X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Quadro macroeconomico (PARAGUAY)

Il Paraguay continua a vivere una fase economica di crescita e buone prospettive di sviluppo.

Nel  2017  il tasso di crescita del PIL, secondo i dati del banco Central del Paraguay, ha superato il 4% e il Fondo Monetario Internazionale ha stimato, per il 2018. una crescita del 4,5% .

I fattori che rendono questo mercato particolarmente competitivo si possono così riassumere: disponibilitá di energia elettrica a bassissimo costo (0,083 cent al KWh); bassissima imposizione fiscale (l’imposta sui redditi é del 10%, stessa percentuale anche per l’IVA, esenzione fiscale per le esportazioni); buona legislazione per incentivare gli investimenti stranieri (Legge 60/90) e interessante normativa per la creazione di imprese che producono in loco e destinano la quasi totalità della produzione ai mercati esteri (maquila); disponibilitá di manodopera a basso costo (la percentuale di giovani al di sotto dei 34 anni é di circa il 74%); disponibilitá di materie prime (terreni fertili per l’agricoltura, acqua dolce, in prospettiva: petrolio e metalli rari); Paraguay come porta di accesso al MERCOSUR, un mercato di oltre 300 milioni di potenziali consumatori, e all’UE (é l’unico paese del Mercosur a godere del SPG+).

I settori di investimento di maggior interesse sono: infrastrutture (energia, strade, aeroporti, trasporto urbano, trattamento acque), costruzioni (residenziali, turistiche, commerciali); produzione di manufatti destinati soprattutto al mercato latinoamericano, in particolare brasiliano (tessile e confezioni, cuoio, autoricambi); impianti di trattamento di carne e derivati; biocombustibili; lavorazione della stevia (un dolcificante naturale prodotto in loco).

Pur restando un’economia fondamentalmente primaria - l’anno scorso si é concluso con produzioni record per tutti i tipi di granaglie, soia in primo luogo (di cui é il 4 esportatore mondiale) e per la carne (di recente il Paraguay é passato ad essere il 6 esportatore mondiale)  - l’industria comincia a svilupparsi, consentendo un aumento delle esportazioni in diversi settori tra cui lavorazione della carne, produzione di oli vegetali, tessili e abbigliamento, produzione di cuoio, pelli e calzature, carta, prodotti chimici. Anche in relazione all' andamento dei prezzi delle commodities e alle crisi regionali l' aver avviato una diversificazione dell' economia sta in qualche misura proteggendo il paese da shock esterni.

Si veda anche l'approfondimento: Andamento 2015 (28 settembre 2015) e la guida "Investire in Paraguay"

 

Ultimo aggiornamento: 23/04/2018