X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Scambi Commerciali (ISLANDA)

Export italiano verso il paese:
ISLANDA
202120222023gen-mar 2023gen-mar 2024
Totale (mln. €)12914515442,9239,63
Variazione (%)23136-7,7
Merci (mln. €)202120222023
Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura121
Prodotti alimentari111114
Bevande101212
Prodotti tessili011
Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia)455
Articoli in pelle (escluso abbigliamento) e simili333
Legno e prodotti in legno e sugheri (esclusi i mobili); articoli in paglia e materiali da intreccio221
Carta e prodotti in carta111
Prodotti chimici223
Prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici013
Articoli in gomma e materie plastiche333
Altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi556
Prodotti della metallurgia272724
Prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature586
Computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi246
Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche121213
Macchinari e apparecchiature152531
Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi121110
Altri mezzi di trasporto (navi e imbarcazioni, locomotive e materiale rotabile, aeromobili e veicoli spaziali, mezzi militari)615
Mobili654
Prodotti delle altre industrie manufatturiere343
Elaborazioni Ambasciata d'Italia su dati ICE Agenzia di fonte ISTAT

Scambi Commerciali (ISLANDA)

Import italiano dal paese:
ISLANDA
202120222023gen-mar 2023gen-mar 2024
Totale (mln. €)1415285,994,92
Variazione (%)161185-18
Merci (mln. €)202120222023
Prodotti alimentari354
Prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici0012
Prodotti della metallurgia989
Computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi111
Macchinari e apparecchiature001
Elaborazioni Ambasciata d'Italia su dati ICE Agenzia di fonte ISTAT

Osservazioni

L'interscambio commerciale vede tradizionalmente un attivo a favore del nostro Paese, che esporta soprattutto prodotti della metallurgia destinati all'industria siderurgica islandese (ove operano le multinazionali Alcoa, Rio Tinto e Century), macchinari e apparecchiature meccaniche, apparecchiature elettriche, prodotti alimentari, bevande e autoveicoli. Le importazioni si riducono sostanzialmente a tre voci: prodotti ittici, settore in cui l'Islanda è uno dei maggiori player a livello internazionale, prodotti farmaceutici e alluminio.