X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Rischi politici (ANGOLA)


InstabilitÓ politica interna

La possibilitÓ di una crisi politica interna (al momento da escludere) potrebbe essere legata ad un peggioramento della situazione economica delle fasce piu' svantaggiate della popolazione, anche legata ad una eventuale eliminazione totale dei sussidi ai combustibili (iniziata nel giugno 2023 con l'aumento del prezzo della benzina da 160 a 300 kwanza).

Rischio separatista nell'enclave di Cabinda

Presenza del gruppo separatista Fronte di Liberazione dell'Enclave di Cabinda (FLEC) nell'enclave settentrionale di Cabinda. La Provincia possiede i due terzi delle riserve petrolifere angolane ma la sua popolazione vive in estrema povertÓ. Nell?area esiste un conflitto a bassa intensitÓ, caratterizzato da attivitÓ di guerriglia e attacchi sporadici contro il numeroso contingente di forze di sicurezza angolane, che comunque mantiene il controllo del territorio senza eccessivi problemi.

Ritardi nel processo di democratizzazione

Il processo di transizione del Paese verso un assetto istituzionale pienamente democratico Ŕ tuttora in corso e presenta delle lacune ancora da colmare anche dal punto di vista delle liberta' di espressione e di stampa. E' questo indubbiamente un fattore di rischio politico rilevante, in quanto limita la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica e ostacola la mitigazione delle disuguaglianze sociali ed economiche. Sembra essere ancora lontano il decentramento amministrativo e l'indizione di elezioni locali annunciati durante il primo mandato del Presidente Lourenšo.

Ultimo aggiornamento: 09/01/2024