X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Rischi operativi (GERMANIA)


Limiti all'acquisizione straniera di imprese in settori strategici

A inizio luglio 2017 il Governo tedesco ha rafforzato il proprio diritto di veto rispetto ad acquisizioni di aziende strategiche importanti da parte di investitori stranieri se superiori al 25%. Con una modifica del regolamento per il commercio estero (Aussenwirtschaftsverordnung) sono state estese le possibilità di controllo nell'interesse della sicurezza e dell'ordine pubblico così come nell'interesse della sicurezza della Repubblica federale tedesca, in particolare su imprese nel settore dell'infrastruttura critica. Nel settore dell'infrastruttura critica rientrano la telecomunicazione e l'ITC, l'industria degli armamenti, l'approvvigionamento di elettricità e acqua, possono essere minacciati gli interessi di sicurezza e dello Stato o l'approvvigionamento.

Germania 4° paese con norme più protezionistiche (studio Euler Hermes)

Un'indagine condotta dal dipartimento di ricerca di Euler Hermes ha rivelato che la Germania è al 4° posto in una graduatoria di paesi con le norme più protezionistiche. Secondo tale studio, il governo tedesco favorisce settori importanti come quello dei trasporti, macchinari e attrezzature e l'industria dell'acciaio. I tipi di regolamenti variano dai pedaggi alle politiche commerciali di finanziamento e alle misure non tariffarie. Anche l'industria dei servizi tedesca è fortemente regolamentata e, pertanto, di difficile accesso per i concorrenti stranieri. www.eulerhermes.com/en_global/news-insights/economic-insights/1390.html

Limite all'acquisizione di imprese qualora si configuri la formazione di trust

La Germania è tradizionalmente attenta a garantire all'interno del proprio mercato una giusta concorrenza, a tutela tanto dei consumatori, quanto delle imprese e start-up che si affacciano sul mercato. Perciò è in vigore dal 1998 la Legge contro le Limitazioni della Concorrenza (Gesetzt gegen Wettbewerbsbeschränkungen, GWB). Attualmente (novembre 2020) è in discussione presso il Bundestag un emendamento alla normativa, che prevede - inter alia - un potenziamento dell'ufficio federale per i cartelli (Bundeskartellamt, BaKa) per quanto riguarda i poteri di indagine ed interdizione relativamente ad acquisizioni potenzialmente nocive per la concorrenza.

Ultimo aggiornamento: 27/11/2020