X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Overview (GERMANIA)

Italia e Germania sono entrambi Paesi fondatori dell’Unione Europea e condividono la comune appartenenza all'Eurozona. Il legame transatlantico della NATO ha storicamente fornito ulteriori importanti motivi di cooperazione. Gli incontri e la collaborazione fra i Governi dei due Paesi e fra le loro istituzioni sono molto intensi e registrano ampie convergenze di vedute su numerose tematiche.

Da un punto di vista economico, la Germania è il primo partner commerciale per il nostro Paese, sia come mercato di sbocco dell'export italiano, sia come Paese di provenienza dell'import in Italia.

Secondo l'Istituto di Statistica tedesco, il volume dell’interscambio bilaterale nel 2020 è stato pari a circa 114,5 miliardi di euro. Nel 2020 l'export tedesco ha raggiunto un ammontare di circa 60,5 miliardi di euro e un import di 54 miliardi di euro. Tali dati confermano un saldo negativo per il nostro Paese della bilancia commerciale bilaterale di quasi 6,5 miliardi. I rapporti di subfornitura esistenti tra i due Paesi sono talmente consolidati da poter essere qualificati quali relazioni di mutua dipendenza. L'Italia si colloca al settimo posto per l'export, dopo Stati Uniti, Cina, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito e Polonia, e al sesto posto per l'import, dopo Cina, Paesi Bassi, Stati Uniti, Polonia e Francia. I principali comparti delle esportazioni italiane in Germania sono, nell’ordine, siderurgia, macchinari, chimico/farmaceutico, mezzi di trasporto e alimentare. I principali comparti delle esportazioni tedesche in Italia sono: chimico/farmaceutico, automotive, elettrotecnica ed elettronica, macchinari e siderurgia.

Anche dal punto di vista dei rapporti fra le due società civili, le relazioni bilaterali sono molto intense e si nutrono di una consistente e ben integrata comunità italiana in Germania e di contatti e rapporti fra i due Paesi, a livello culturale ed accademico, numerosi e di elevatissima qualità. 

Le aziende italiane interessate a sviluppare con la Germania rapporti di affari solidi e duraturi dispongono dunque di un contesto e di condizioni di partenza fortemente favorevoli, tanto per le imprese già consolidate quanto per le start up italiane, sempre più presenti sul mercato tedesco.

Ultimo aggiornamento: 01/04/2021