X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Disponibilitą materie prime (CINA)

I dati richiesti non sono disponibili per il paese selezionato

Osservazioni

In quanto più grande produttore e consumatore di energia al mondo, il consumo totale di energia in Cina è aumentato del 28,7% negli ultimi 10 anni (China Statistical Yearbook 2011–2020. http://www.stats.gov.cn/tjsj/ndsj) e il consumo di energia per unità di PIL nel 2020 è stato 1,5 volte la media mondiale e 2 - 3 volte quella dei paesi sviluppati (BP Statistical Review of World Energy 2021. https://www.bp.com/en/global/corporate/energy-economics/statistical-review-of-world-energy.html).

Per quanto riguarda il mix energetico cinese, nel 2020 l’energia prodotta da carbone rappresentava ancora il 56,9% del totale, quella prodotta da petrolio il 18,9% e quella da gas naturale l’8,4% (National Bureau Of Statistics. China Statistical Yearbook 2021. http://www.stats.gov.cn/tjsj/ndsj/2021/indexeh.htm).

La Cina, tuttavia, ha fatto rapidi progressi verso i suoi obiettivi di Parigi (2015) negli ultimi anni e, secondo i dati del National Bureau Of Statistics (China Statistical Yearbook 2011–2020. http://www.stats.gov.cn/tjsj/ndsj), le emissioni di anidride carbonica per unità di PIL nel 2019 sono diminuite del 48% rispetto ai livelli del 2005, anche l'uso delle energie rinnovabili è cresciuto notevolmente, la produzione di energia da centrali eoliche è cresciuta in media di 20 GW all'anno nel corso del 13° Piano Quinquennale (2015-2020), mentre l'energia solare ha raggiunto una capacità di oltre 200 GW a fine 2020 https://energyandcleanair.org/wp/wp-content/uploads/2020/11/EN-China-Climate-NDC-and-14th-FYP.pdf).

L'energia prodotta da combustibili non fossili (rinnovabili + nucleare) ha rappresentato il 15,9% del consumo di energia totale, mentre solo il solare e l'eolico insieme hanno generato oltre l'8,5% dell'elettricità totale nel 2020 (China Statistical Yearbook 2021. http://www.stats.gov.cn/tjsj/ndsj/2021/indexeh.htm).

Per quanto riguarda la produzione elettrica da centrali nucleari e centrali idroelettriche, soprattutto di grandi dimensioni, sono entrambi settori che stanno inevitabilmente rallentando in Cina: i costi per la sicurezza dell'energia nucleare sono in continuo aumento, gli investimenti iniziali richiesti sono sempre più grandi e la scelta dei siti per nuove centrali è estremamente difficile date le crescenti preoccupazioni della popolazione e dei governi locali, inoltre, i progressi effettivi in materia di sicurezza e radiazioni sono molto inferiori alle aspettative precedenti l'incidente di Fukushima in Giappone. 

A dicembre 2020, il presidente cinese Xi Jinping, ha fissato nuovi obiettivi climatici per il paese durante il vertice delle Nazioni Unite sul clima: entro il 2030 l'energia da fonti rinnovabili rappresenterà circa il 25% del consumo di energia primaria della Cina; e raggiungere il picco delle emissioni entro il 2030 e la neutralità del carbonio entro 2060.

La Cina nel 2021 ha pubblicato il suo 14° Piano Quinquennale che prevede anche un nuovo piano in materia di politica climatica, il "Piano 1+N" che traccia la strada per raggiungere i due obiettivi annunciati dal presidente Xi nel 2020. Nel “Piano 1+N”, l’“1" indica lo "sforzo collettivo" necessario a raggiungere gli obiettivi del piano e la “N” rappresenta i “piani e misure di azione concreta” che verranno implementati nei principali settori produttivi.

Il piano specifica obiettivi e misure per i prossimi cinque anni, in linea con le scadenze dell’ultimo piano quinquennale. Gli obiettivi includono: la riduzione dei consumi energetici, la riduzione delle emissioni di gas serra nonché porre rimedio alla deforestazione. Il passaggio a fonti energetiche sostenibili sarà incoraggiato da politiche fiscali e prezzi favorevoli. In queste misure vengono enfatizzati i partenariati pubblico-privato, nonché il coordinamento internazionale per un'economia verde, a basse emissioni di carbonio, efficiente e circolare entro il 2025. (The 14th five-year Plan for National Economic and Social Development of the People’s Republic of China and the outline of the long-term objectives for 2035. http://www.news.cn/english/2021-10/24/c_1310265726.htm).

 


/*WEB ANALYTICS ITALIA*/ /*GOOGLE ANALYTICS*/