X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Flussi turistici: PAESI BASSI verso l'Italia

Secondo Banca d’Italia, 1,2 milioni di viaggiatori, ovvero il 3,0% del totale dei turisti stranieri in Italia, arrivavano dai Paesi Bassi nel 2021, con una spesa complessiva 1,2 milioni di euro. Dopo l’anno particolare 2020, in cui si trattava di 1,0 milioni di persone olandesi che spendevano un ammontare complessivo di 774 milioni di euro, si tratta di un incremento di viaggiatori del +23,8% che insieme spendevano il +60,1% di più rispetto all’anno precedente. Nel 2019, anno di riferimento prima della pandemia COVID-19, ancora si registrarono 2,3 milioni di viaggiatori olandesi, ovvero il 2,4% del totale dei turisti stranieri in Italia una spesa complessiva di 1,31 miliardi di euro. Si nota un incremento della durata media di permanenza in Italia: nel 2019, si trattava di una permanenza media di 6,5 giorni, nel 2020 di 7,7 giorni e nel 2021 di 9,7 giorni.

I dati dell'Ente per il turismo olandese NIPO-NBTC indicano che nel 2020 Italia era la quinta meta scelta per le vacanze a durata più lunga degli olandesi, dopo Germania, Francia, Austria, Belgio e Spagna. Il nostro paese ha sempre esercitato un certo fascino per la varieta’ delle bellezze presenti sul territorio, per l’arte, la storia e la cultura che impregnano i piccoli centri cosi come i grandi. Le città d'arte come Roma, Firenze, Venezia o Napoli sono estremamente attraenti per i turisti internazionali. Nello stesso tempo L'Italia mira a diversificare l'offerta turistica incoraggiando la scoperta di villaggi, itinerari enogastronomici, tour culturali e località montane su itinerari meno conosce.  Soprattutto il binomio cibo-cultura rappresenta una delle principali strategie dell'ufficio del turismo italiano (ENIT), che da alcuni anni è presente con un'antenna nei Paesi Bassi, nella sede della camera di commercio italiana di Amsterdam.

Ultimo aggiornamento: 24/06/2022
/*WEB ANALYTICS ITALIA*/ /*GOOGLE ANALYTICS*/