X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Presenza italiana (SERBIA)

  • AUNDE SRB d.o.o. Beograd-Stari Grad
    Džorđa Vašingtona 27
    11000 Beograd
    Email: info@aunde.it
  • http://www.aunde.com
  • Rivestimenti per sedili di auto
  • - Prodotti tessili
    - Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
  • Uliza Milentija Popovica 7b
    Tel 00381 11 2011200
    Mail jmijakovac@bancaintesabeograd.com
  • http://www.bancaintesa.rs
  • - Attivitā finanziarie e assicurative
  • Uliza Tadeusa Koscuska, 36
    11000, Belgrado
    CEO, Paola Tavelli
  • http://www.confezioniandrea.it
  • Prodotti tessili (eccetto che abbigliamento), teloni per auto.
  • - Prodotti tessili
  • Mihajlo Pupin Blvd 8 21000 Novi Sad
    Tel.: 00381 21 4886141
    Mail: kabinet@ddor.co.rs
  • http://www.ddor.co.rs
  • - Attivitā finanziarie e assicurative
  • Uliza Milentija Popovica 7b 11000 Belgrado
    Tel.: 00381 11 2011703
    Mail: contact@deltagenerali.rs
  • http://www.deltaholding.rs
  • - Attivitā finanziarie e assicurative
  • Bulevard Despota Stefana, 12-III 11000 Belgrado
    Tel. 00381 11 3030906 mail: milica.radukic@fiat.com
  • http://www.fiatserbija.rs
  • - Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
  • GLM-RS d.o.o.
    Email: v.lalovic@glmgroup.com
    Tel: 0233150012
    Indirizzo: Pančevačka 36- Zrenjanin
    Srbija
  • http://www.glmgroup.com
  • In Serbia dal 2017, produzione di componenti per marmitte per Dacia, Nissan, Renault, Mercedes, impiega circa 50 dipendenti.
  • - Prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature
  • MOBILTURI DOO
    Vinorača bb
    35000 Jagodina
    Telefono:
    +381 (0)35 880 0230
    +381 (0)65 388 3365
    +381 (0)65 388 3345
    E-mail: prodaja@mobilturi.rs
  • http://www.mobilturi.rs
  • - Mobili
  • Industrijska Zona Jugoistok BB, 23000 Zrenjanin, Srbija
  • http://tecnostrutturedoo.com/
  • Presente dal 2016, ha circa 100 dipendenti.
  • - Prodotti della metallurgia
  • Uliza Rajiceva 27 11000 Belgrado
    Tel.: 00381 11 3204508
    Mail: office@unicreditgroup.rs
  • http://www.unicreditbank.rs
  • - Attivitā finanziarie e assicurative
  • VIBAC BALCANI DOO
    KNEZA LAZARA 1 , 35000 Jagodina
    Tel: 035/882-1110
    Tel: 035/815-0451
  • http://www.vibac.com
  • Produzione di nastri e carte di polipropilene.
  • - Articoli in gomma e materie plastiche

Osservazioni

Nel 2020 l’Italia è stato il secondo partner commerciale della Serbia (terzo Paese fornitore, preceduta da Germania e Cina e secondo Paese acquirente dopo la Germania). Secondo i dati dell'Ufficio statistico serbo, nel 2020 l’interscambio è stato di 3,35 miliardi di euro, con 1,9 miliardi di export italiano (8,4% dell’import totale della Serbia – prime voci: merci non classificate, macchinari, veicoli) e 1,4 miliardi di import italiano (8,4% dell’export totale della Serbia – principali voci: autovetture, abbigliamento e calzature, cereali).

Secondo i dati dell'Agenzia per lo sviluppo della Serbia (RAS), l’Italia rappresenta il primo investitore estero in Serbia per valore dei progetti, con una quota di mercato del 10,7%, e il secondo per numero di progetti, con una quota di mercato del 14,6%, venendo poco dopo la Germania (14,9%). Vi e' una presenza di circa 600 aziende con capitale italiano in Serbia, una quota di capitale investito stimata in circa 3 miliardi di euro (141 milioni di euro di IDE nel terzo trimestre 2019 ed un volume d’affari di oltre 2,5 miliardi di euro. Fra i principali settori di attività, oltre a quello automobilistico con FCA (che produce la “500L” nella città di Kragujevac e rappresenta tuttora uno tra i maggiori investimenti esteri in Serbia) e il suo indotto, grande rilievo hanno anche il bancario (Intesa Sanpaolo e Unicredit detengono il 27,1% del mercato locale), assicurativo (Generali e UNIPOL SAI-DDOR hanno il 35,2% del mercato serbo), tessile (Gruppo Benetton, Calzedonia, Pompea e Golden Lady), calzaturiero (Geox) e agricolo (ci sono buone prospettive di ampliare la collaborazione nell’esportazione di macchine per l’agricoltura e il food-processing, importanti gruppi come Ferrero e La Linea Verde hanno investito nel Paese).

In prospettiva, un settore che presenta interessanti prospettive di sviluppo è quello energetico, in particolare per quanto concerne le rinnovabili; idroelettrico in primo luogo ma anche eolico (in Serbia la Fintel Energia ha realizzato tre parchi eolici), solare e biomasse. Altro settore in grande crescita è quello dell’IT, che ha visto importanti investimenti di società straniere (tra cui anche alcune italiane), ma anche startup locali, impegnate nella produzione di software e di tecnologie informatiche.

Nel settore infrastrutturale, l’attenzione è concentrata sugli importanti progetti di investimento cinesi (nel settore stradale e ferroviario, per migliorare i collegamenti di Belgrado verso Budapest, a Nord, e verso l’Adriatico e l’Egeo ad Ovest e a Sud) e degli Emirati Arabi (in particolare nel settore immobiliare). 

Prospettive interessanti per le imprese italiane si aprono anche nel settore dei servizi offerti dai municipi e dalle aziende municipalizzate serbe, che si trovano nella necessità di innovare i propri modelli di fornitura dei servizi, anche dal punto di vista finanziario introducendo il Project Financing e la Public-Private Partnership.