X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Overview (MAURITANIA)

Secondo le recenti elaborazioni dell’Osservatorio Economico su dati Istat, i valori dell’interscambio tra Italia e Mauritania sono poco significativi, rappresentando il paese il 150° mercato di destinazione per il 2020 dell’export italiano e il 92° come fornitore. Nel 2020 il valore dei flussi commerciali ha mantenuto la significativa ripresa già registrata nell’anno precedente (+12,1%): per il secondo anno consecutivo il trend negativo delle nostre esportazioni verso la Mauritania (-6%) risulta compensato dall’aumento del 5,4% delle importazioni. In termini quantitativi nel periodo di riferimento il nostro export è stato pari a 22 mln di euro e l'import a 128 mln di euro; i volumi di scambio sono rimasti pertanto piuttosto costanti.

Per quanto riguarda la composizione degli scambi commerciali, nello stesso periodo sopra indicato, le esportazioni sono state prevalentemente di macchinari agricoli e di impiego generale, motori e generatori, mentre le importazioni riguardano esclusivamente minerali ferrosi (79,6%) e prodotti della pesca.

Nonostante quello mauritano sia un mercato tradizionalmente "poco battuto" dalle imprese italiane, si è registrato dal 2018 un crescente interesse da parte del nostro settore privato, concretizzatosi anche in importanti progetti. L’iniziativa economica e la conduzione degli affari sono ancora ostacolate dalla burocrazia e dalla corruzione.

Ultimo aggiornamento: 14/04/2021