X Chiudi


Diplomazia italiana: ambasciatore Alessandro, partenariato Italia-Vietnam nel settore agricolo

Diplomazia italiana: ambasciatore Alessandro, partenariato Italia-Vietnam nel settore agricolo

Il governo italiano intende promuovere la presenza delle aziende nazionali nel Vietnam, specie nei settori della manifattura e della lavorazione dei prodotti agricoli.

 

Notizia segnalata da: www.agenzianova.com

Vietnam: economia cresce del 6,98 per cento nei primi tre trimestri

Vietnam: economia cresce del 6,98 per cento nei primi tre trimestri

Il prodotto interno lordo del Vietnam è aumentato quasi del sette per cento nei primi tre trimestri del 2019, raggiungendo il livello più alto da nove anni.

 

Notizia segnalata da: www.agenzianova.com

FIERE INTERNAZIONALI IN VIETNAM NEL 2019

FIERE INTERNAZIONALI IN VIETNAM NEL 2019

L'Agenzia per la promozione del commercio vietnamita ha inviato l'elenco delle manifestazioni fieristiche internazionali che si terranno nel Paese nel corso del 2019.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Tunnel sottomarino pianificato ad Hạ Long City

Tunnel sottomarino pianificato ad Hạ Long City

La provincia settentrionale vietnamita di Quang Ninh ha intenzione di costruire un tunnel sottomarino lungo 2,75 chilometri nei pressi della baia di Ha Long, sito patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

L`importanza degli investitori privati nello sviluppo del mercato energetico vietnamita

L`importanza degli investitori privati nello sviluppo del mercato energetico vietnamita

Il settore elettrico del Vietnam richiede nuovi investimenti per circa 10 miliardi di dollari l'anno.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d`Italia

Ho Chi Minh city prevede l`implementazione di 70 progetti nel settore dei trasporti

Ho Chi Minh city prevede l`implementazione di 70 progetti nel settore dei trasporti

Il Dipartimento dei trasporti di HCM City prevede di iniziare la costruzione di 70 nuovi progetti nel settore dei trasporti

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Homepage VIETNAM

Il Vietnam ha registrato negli ultimi decenni una crescita sostenuta: dal 2010 fa parte dei paesi a medio reddito, con l`obiettivo di diventare un paese industrializzato entro il 2020. Con oltre 94 milioni di abitanti, rappresenta uno dei nostri principali partner nell`area del sud-est asiatico e il primo paese ASEAN per interscambio commerciale con l’Italia.

Nel 1973 l`Italia fu uno dei primi paesi dell`Europa occidentale a stabilire relazioni diplomatiche con il Vietnam. Da allora i rapporti bilaterali hanno vissuto una costante intensificazione con numerosi scambi di visite ai massimi livelli. La collaborazione in campo economico-commerciale è stata parallelamente consolidata, nell`ambito del Partenariato strategico (sottoscritto nel 2013), con i Piani di azione per la sua attuazione e la costituzione e attivazione della Commissione economica mista (la più recente a Roma nel dicembre 2018).

Il Paese sta attraversando una fase di espansione economica che continua ormai da 10 anni, con un trend stabile sopra il 6%. Si prevede che la crescita del PIL sarà superiore al 5% per i prossimi 30 anni. Tale risultato si deve al programma di riforme imposto dal governo nel 1986, che prende il nome di “Doi Moi” (rinnovamento), che, con l`obiettivo di creare un`economia di mercato socialista, è stato in grado di innescare un vero e proprio boom economico.

Tale crescita è sostenuta da un settore manifatturiero trainato dagli investimenti esteri, attratti dagli incentivi previsti e dalla disponibilità di manodopera giovane, a basso costo e qualificata. La struttura industriale è costituita al 96% da PMI (131.000 nuove imprese solo nel 2018, di cui un migliaio straniere), dotate di forte dinamismo e determinate ad acquisire prodotti, macchinari, tecnologia e modelli di sviluppo avanzati, per potersi inserire nelle catene produttive internazionali e beneficiare dei vantaggi offerti dagli accordi di libero scambio di cui il Vietnam fa parte (16 quelli in vigore). Le liberalizzazioni tariffarie previste da tali accordi hanno effetti non solo sulle importazioni ma anche sulla produzione destinata all`esportazione, sottolineando il profilo di hub manifatturiero del  Vietnam.

Di grandissima importanza per il paese sarà l`EU-Vietnam free trade agreement (EVFTA). L'accordo commerciale con l`Europa eliminerà praticamente tutte le tariffe sui beni scambiati tra le due parti. L'accordo include anche un forte impegno legalmente vincolante per lo sviluppo sostenibile, incluso il rispetto dei diritti umani, dei diritti dei lavoratori, della protezione ambientale e della lotta ai cambiamenti climatici, con un esplicito riferimento all'Accordo di Parigi.

I crescenti livelli della domanda interna consentono di prevedere una crescita economica  sostenibile nel lungo periodo. La popolazione è in costante crescita, e l`aumento dei salari permette l`ampliarsi della classe media, che dimostra interesse verso i modelli occidentali, le tematiche ambientali, la sicurezza alimentare e si dimostra sensibile al richiamo esercitato dai prodotti del “Made in Italy”. La classe medio alta vietnamita rappresentava nel 2015 il 6% della popolazione (5 milioni di persone) e si prevede che nel 2020 raggiunga l’11% (10 milioni); quella media nel 2015 rappresentava il 16% (15 milioni) e si prevede raggiunga nel 2020 il 23 % (23 milioni).

Le autorità nazionali hanno inoltre fissato ambiziosi obiettivi, nel segno dello sviluppo sostenibile, in diversi settori (infrastrutture, energia, meccanizzazione agricola, biomedicale, turismo.)

Secondo i dati provvisori dell’ISTAT, nel 2018 le esportazioni verso l'Italia sono aumentate dello 0,44% rispetto al 2017, raggiungendo i 2,5 miliardi di Euro. Le importazioni dal nostro paese, hanno registrato, nello stesso periodo, un aumento dell’11,16%, per un totale di 1,3 miliardi di Euro (siamo il secondo esportatore europeo dopo la Germania).

Gli investimenti italiani, triplicati tra il 2008 e il 2013, hanno raggiunto a dicembre 2018 il valore complessivo di 389,35 milioni USD per 91 progetti, concentrati prevalentemente nel settore manifatturiero. Le maggiori aziende hanno incrementato il proprio investimento iniziale, confermando la scelta del Vietnam quale piattaforma produttiva e hub regionale per i mercati dell`area. Sono presenti oltre 100 aziende italiane (IDE/joint ventures e uffici di rappresentanza) operanti in numerosi settori: manifatturiero, macchinari e applicazioni, oil&gas, infrastrutture, energie rinnovabili e tutela d


Perché VIETNAM

Produzione
Mercato Locale
Network di Accordi Commerciali
Investimenti e Infrastrutture
Filiera Agroalimentare
In dettaglio

Dove investire

  • Prodotti tessili
  • Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia)
  • Mobili
  • Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura
  • Attività immobiliari
In dettaglio

Cosa vendere

  • Macchinari e apparecchiature
  • Prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici
  • Prodotti alimentari
  • Mobili
  • Flussi turistici
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
Nessuna attività promozionale programmata

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché VIETNAM Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in VIETNAM