Fondo italo-inglese investe in impianto solare da 600 MW

Fondo italo-inglese investe in impianto solare da 600 MW

Il fondo d’investimento specializzato in energie rinnovabili Quercus ha siglato un accordo del valore pari a oltre 500 milioni di euro per costruire e operare un impianto solare da 600 megawatt.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Iran goes big on clean energy

Iran goes big on clean energy

Energy Minister Hamid Chitchian inaugurated 20-MW Mokran Solar Farm in Mahan County in the southeastern Kerman Province on Thursday.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

IRAN, GRUPPO FS ITALIANE SIGLA ACCORDI PER SVILUPPO SISTEMA FERROVIARIO

IRAN, GRUPPO FS ITALIANE SIGLA ACCORDI PER SVILUPPO SISTEMA FERROVIARIO

Iran, Gruppo FS Italiane sigla accordi per sviluppo sistema ferroviario con Islamic Republic of Iran Railways (RAI, Ferrovie iraniane) per un valore economico di 1,2 miliardi di euro

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

LA VI EDIZIONE DI FARETE

LA VI EDIZIONE DI FARETE

LA VI EDIZIONE DI FARETE, SI SVOLGERA' A BOLOGNA MERCOLEDÌ 6 E GIOVEDÌ 7 SETTEMBRE PRESSO I PADIGLIONI 15 E 18 DI BOLOGNAFIERE.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Premiazione concorso Istituto Marangoni in Iran

Premiazione concorso Istituto Marangoni in Iran

La studentessa iraniana Taraneh Khavidi ha vinto il concorco che l’Istituto di Moda, Arte e Design Marangoni di Milano ha indetto in occasione della prima giornata del design italiano nel mondo svoltasi a Teheran il 28 febbraio 2017

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Partecipazione italiana all'Iran International Oil, Gas, Refining and Petrochemical Exhibition (Teheran, 6-9 maggio 2017)

Partecipazione italiana all'Iran International Oil, Gas, Refining and Petrochemical Exhibition (Teheran, 6-9 maggio 2017)

Si è svolta a Teheran, dal 6 al 9 maggio 2017, l'Iran International Oil, Gas, Refining and Petrochemical Exhibition (tra le più importanti fiere del settore nella regione).

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Homepage IRAN

L’Iran fa parte del gruppo dei cosiddetti “prossimi 11-next 11”, ovvero gli undici paesi (Bangladesh, Egitto, Indonesia, Iran, Messico, Nigeria, Pakistan, Filippine, Turchia, Corea del Sud e Vietnam) che, in base alle valutazioni della Goldman Sachs, rappresenterebbero, insieme ai BRICS, le più grandi economie del mondo nel XXI secolo, con prospettive promettenti per gli investimenti e la crescita. La Repubblica Islamica rientra tra le prime 20 economie mondiali (la seconda nel Medio Oriente), con caratteristiche che la proiettano verso un graduale processo di modernizzazione.

Le relazioni bilaterali italo-iraniane hanno storicamente fatto registrare profili di interesse elevato. La molteplicità di fattori positivi che contraddistinguono il Paese ha costituito nel tempo un punto di attrazione per le imprese italiane. La composizione demografica della popolazione,  l’alto livello di alfabetizzazione e istruzione (un mercato di poco meno di 80 milioni di abitanti di cui più del 60% sotto i 30 anni), la posizione geografica strategica (crocevia tra oriente e occidente), l’abbondanza di risorse naturali (quarto produttore di petrolio al mondo e secondo per riserve di gas naturale) e la presenza di una rete sufficientemente sviluppata di infrastrutture, trasporti e telecomunicazioni, ne sono solo alcuni. Non mancano elementi di complementarietà tra le due economie, laddove il contesto produttivo iraniano richiede forniture di macchinari, componenti, prodotti semilavorati, prodotti chimici, nonché trasferimento di know-how e nuove tecnologie che l’industria locale non produce ancora in maniera efficiente. Secondo i dati Istat, la meccanica strumentale esercita il peso più ampio nel quadro della composizione dell’export italiano in Iran, seguita dai prodotti chimici, dalla metallurgia, dagli apparecchi elettrici, dai materiali da costruzione, dalla farmaceutica e dall’agroalimentare.

Il principale sviluppo di contesto degli ultimi mesi riguarda la conclusione, il 14 luglio 2015, del Joint Comprehensive Plan of Action (JCPoA), entrato in vigore il 18 ottobre 2015 che, nell’ambito di un  percorso a tappe, prevede la progressiva abolizione delle sanzioni in vigore contro l’Iran motivate dalle attività del Paese nel settore nucleare. Il 16 gennaio 2016 (implementation day), a seguito del positivo rapporto dell’International Atomic Energy Agency (IAEA), ONU, USA e UE hanno sospeso (con alcune significative distinzioni) l’applicazione delle sanzioni. Le prossime tappe sono previste entro il 2023 (transition day) quando è atteso un rapporto ONU a conferma delle finalità civili del nucleare iraniano e l’interruzione di gran parte delle sanzioni ancora in vigore e poi entro il 2025 con la cessazione definitiva (termination day) di tutte le sanzioni a seguito di una valutazione finale delle Nazioni Unite sull’applicazione complessiva del JCPoA.

Le prospettive aperte dall’accordo e il desiderio della leadership di Governo iraniana di modernizzare i principali settori economici del Paese, hanno motivato un ciclo di missioni bilaterali con la partecipazione di una significativa componente imprenditoriale. Esse hanno consentito di esaminare le principali opportunità ed avviare nuovi contatti. Il Presidente iraniano Rouhani ha svolto una visita a Roma a fine gennaio 2016, mentre il Presidente del Consiglio Renzi si e’ recato a Teheran il 12 e 13 aprile 2016.  


Perché IRAN

PIL ELEVATO
INGENTI RISERVE DI IDROCARBURI
POSIZIONE GEOGRAFICA STRATEGICA
ESTENSIONE TERRITORIALE E NUMERO DI ABITANTI: 1.6 milioni di kmq quadrati.
ETÀ MEDIA DELLA POPOLAZIONE E GRADO DI SCOLARIZZAZIONE
In dettaglio

Dove investire

  • Costruzioni
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
  • Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di trattamento dei rifiuti e risanamento
  • Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
  • Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura
In dettaglio

Cosa vendere

  • Macchinari e apparecchiature
  • Prodotti alimentari
  • Prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici
  • Computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi
  • Mobili
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
24/10/201726/10/2017Teheran (Iran)FABA Center3a edizione dell'Iran Transaction Exhibition (ITE)
01/11/201730/11/2017Teheran (Iran)ICE AGENZIA PER LA PROMOZIONE ALL'ESTERO E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANEIRAN INTERNATIONAL ELECTRICITY EXHIBITION- IEE 2017
01/02/201828/02/2018Teheran (Iran)ICE AGENZIA PER LA PROMOZIONE ALL'ESTERO E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANEPARTECIPAZIONE COLLETTIVA ALLA FIERA IRAN AGRI SHOW 2018
13/03/201816/03/2018MilanoICE AGENZIA PER LA PROMOZIONE ALL'ESTERO E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANEExpocomfort
01/05/201831/05/2018Teheran (Iran)ICE AGENZIA PER LA PROMOZIONE ALL'ESTERO E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANECOLLETTIVA ITALIANA A IRAN FOOD TEHERAN 2018
29/05/201801/06/2018MilanoICE AGENZIA PER LA PROMOZIONE ALL'ESTERO E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANEIpackIMA-Plast-Print4All-MeatTech

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché IRAN Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia