X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Flussi turistici: Italia verso VENEZUELA

Le ultime statistiche sul turismo italiano in Venezuela risalgono al 2013, con circa 100.000 connazionali che visitarono il paese. È pressocché certo che in questi anni il turismo si sia ridotto drasticamente. Le ragioni vanno individuate nei gravi problemi di sicurezza, ma anche nell'aumento dei costi di trasporto, legati all'abbandono del mercato venezuelano da parte di numerose compagnie aeree. Alitalia, che in passato garantiva un collegamento giornaliero tra Roma e Caracas, ha sospeso i voli per il Venezuela nella primavera del 2015.

I turisti italiani che si recano in Venezuela sono soprattutto attratti dalle località di mare, specialmente l'arcipelago di Los Roques e l'isola di Margarita. Sono pochissimi invece i connazionali che visitano i parchi naturali dell'interno, come Canaima, principali mete del turismo internazionale in Venezuela assieme alle località di mare. A parte il turismo balneare, l'altra principale molla dei flussi italiani in Venezuela sono le visite a parenti residenti nel paese. In Venezuela vivono 150 mila cittadini italiani, più un numero imprecisato, ma che potrebbe raggiungere i 500.000 venezuelani d'origine italiana. A differenza che in altri paesi dell'America Latina, si tratta di una comunità che si è formata in tempi relativamente recenti (la maggioranza dell'emigrazione italiana in Venezuela si è concentrata tra gli anni Quaranta e Sessanta del secolo scorso) e che quindi ha mantenuto forti i legami con l'Italia.

Ultimo aggiornamento: 30/06/2021