X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Politica interna (CROAZIA)

Il quadro politico croato appare nel complesso relativamente stabile. Oltre alla normale dialettica democratica tra forze politiche alternative, talvolta le tensioni tra partiti alleati sono peraltro sfociate, anche di recente, in situazioni di crisi di Governo.

Durante la precedente legislatura la coalizione di centro-destra tra HDZ (Unione Democratica Croata) e MOST (Ponte delle Liste Indipendenti), su cui si fondava il primo Governo Plenkovic insediatosi nell’ottobre 2016, era entrata in crisi dopo pochi mesi, per essere sostituita da una coalizione imperniata sull’HDZ e sostenuta da formazioni minori dell’area di centro. Questo schema caratterizza anche il nuovo Governo, guidato sempre da Plenkovic, insediatosi a seguito delle elezioni politiche del 5 luglio 2020, dominate dall’HDZ e caratterizzate da una bassa affluenza (circa 47%). Anche a causa dell’emergenza sanitaria globale legata al COVID-19 e del rischio di una seconda ondata della pandemia dopo l’estate, era stato deciso di concludere la precedente legislatura con alcuni mesi di anticipo rispetto alla scadenza naturale prevista in autunno.

Nella nuova sottile maggioranza parlamentare continua ad essere decisivo (la fiducia è stata votata da 76 deputati) il sostegno degli 8 rappresentanti delle minoranze (compresa quella italiana), che occupano seggi riservati nel Sabor (Parlamento monocamerale composto da 151 deputati).

Dal febbraio 2020 l’ex Primo Ministro socialdemocratico (SDP) Milanovic ha assunto, dopo aver sconfitto al ballottaggio la Presidente della Repubblica uscente Grabar-Kitarovic (sostenuta dall’HDZ), le funzioni di Capo dello Stato

 

 

Ultimo aggiornamento: 03/08/2020
/*WEB ANALYTICS ITALIA*/ /*GOOGLE ANALYTICS*/