Flussi turistici: SUD AFRICA verso l'Italia

I dati della Banca d’Italia indicano che sono stati nel complesso 59 mila i turisti sudafricani che si sono recati nel nostro Paese nel 2016, in aumento del 9% rispetto al 2015. In parallelo anche la spesa turistica è sensibilmente cresciuta, passando da 53 a 77 milioni di euro (novembre e dicembre i mesi in cui hanno speso di più). In base alle rilevazioni UNWTO fra le destinazioni a livello mondiale l’Italia si posizione al ventunesimo posto mentre a livello UE si colloca al sesto posto, dopo UK, Spagna, Germania, Portogallo e Olanda.

La percezione  del “Brand Italia” in Sud Africa è positiva. Cultura, design, cucina, life-style italiani godono di prestigio e ammirazione, anche grazie alla presenza nel Paese di una rispettata, dinamica e ben integrata comunità italiana (33 mila passaporti). Tuttavia i prezzi della nostra offerta turistica possono risultare elevati per i sudafricani. L’assenza di un volo diretto con l’Italia va inoltre a tutto vantaggio di altri Stati europei le cui compagnie di bandiera assicurano diversi collegamenti ogni settimana: da British Airways a Lufthansa, da Air France a KLM, da Swiss Air a Iberian fino alla Turkish Airways. Alcuni di questi (Regno Unito, Germania e Olanda) rappresentano mete naturali per legami economici, culturali e linguistici, sostenuti da un’efficace strategia promozionale. Il successo della Spagna, seconda solo al Regno Unito tra le destinazioni europee nel 2016 (circostanza che ha incentivato Iberian a ripristinare il volo diretto lo scorso anno), è ascrivibile ad un’accorta promozione di pacchetti a buon mercato e in generale ad una maggiore elasticità dell’offerta turistica, che si adatta meglio alle esigenze delle fasce meno facoltose della popolazione locale.

Per incrementare i flussi turistici verso il nostro Paese sarebbe quindi auspicabile il ripristino di un volo diretto che colleghi i due Paesi. Alitalia ha chiuso il proprio ufficio di rappresentanza in Sud Africa nel marzo 2001, in concomitanza con la chiusura della tratta Roma-Johannesburg. Da allora, i collegamenti sono assicurati da compagnie aeree straniere e prevedono almeno uno scalo intermedio. La riattivazione della tratta avrebbe effetti molto positivi sia sul numero di visitatori diretti in Italia, sia per la più efficace promozione del Sistema Paese. Il marketing strategico può meglio posizionare l’offerta italiana verso il potenziale cliente sudafricano con pacchetti a prezzi competitivi che possano attrarre anche la crescente popolazione a medio reddito e con itinerari più flessibili che abbinino le bellezze architettoniche e paesaggistiche alle attrattive non solo culturali delle grandi città (a partire dallo shopping dei – molto apprezzati - prodotti nostrani) e ai tour eno-gastronomici, visto l’indiscusso richiamo che la nostra cucina suscita sulla popolazione locale. 

Ultimo aggiornamento: 17/10/2017^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché SUD AFRICA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia