Relazioni internazionali (AUSTRALIA)

L’Australia e’ tra i principali attori nella regione Asia Pacifico, area di maggiore crescita economica nel medio-lungo termine e di crescente peso politico e strategico. Canberra vanta una rete di alleanze ed accordi di libero scambio con i suoi principali partner quali Stati Uniti, Giappone, Corea del Sud e Nuova Zelanda, che costituisce il riferimento politico per lo sviluppo dei suoi interessi. E’ stato concluso un accordo con gli Stati Uniti per il dispiegamento di 2.500 marines in basi australiane nel Northern Territory. Di particolare importanza per l'Australia sono infine i rapporti con la Cina. La Cina è oggi il primo partner commerciale dell’Australia, trainandone l’economia con la sua domanda di energia e minerali. Dopo quasi dieci anni di lunghi negoziati, nel Dicembre 2015 è entrato in vigore un accordo di libero scambio fra i due Paesi.

L'Australia e' impegnata nel rafforzamento dell’architettura regionale, ora focalizzata sullo “East Asian Summit” affermatosi - dopo l’ingresso di Stati Uniti e Russia - quale foro principale cui ricondurre con procedure multilaterali le questioni di sicurezza nella regione. L’Australia ha anche concluso nel 2015 le negoziazioni per il “Trans Pacific Partnership” per il libero scambio con 12 Stati, fra cui gli Stati Uniti; il recente ritiro dal negoziato degli USA deciso dal presidente Trump ha sollevato dubbi sull’effettiva entrata in vigore del TPP, che l’Australia, tuttavia, continua a sostenere. L’Australia ricaverebbe infatti grandi benefici dall’entrata in vigore del negoziato, ma il pessimismo sul futuro del TPP sollevato dagli altri Paesi membri, che erano fortemente interessati proprio al libero scambio con gli Stati Uniti, potrebbe portare all’annullamento del negoziato o ad una sua ridiscussione.

In coerenza con il suo approccio multilarale, l’Australia partecipa e sostiene anche la proposta per la creazione di un’altra area di libero scambio nella regione indo-pacifica, la RCEP (Regional Comprehensive Economic Partnership); quest’ultima, patrocinata dalla Cina e dalla quale sono invece esclusi gli Stati Uniti, comprende 16 Paesi, fra cui India, Indonesia e Corea del Sud, che non hanno aderito al TPP. Essa viene dunque considerata di grande importanza, poichè promuove una maggiore apertura di molte economie asiatiche al commercio estero attraverso un graduale abbattimento delle tariffe doganali dei Paesi che vi aderiscono.

Ultimo aggiornamento: 03/07/2017^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché AUSTRALIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia