Politica interna (SVIZZERA)

In linea con un tradizionale orientamento del popolo svizzero favorevole alla stabilità dell’assetto politico del Paese ed alla sostanziale continuità dell’azione di governo, la politica interna della Confederazione Elvetica si è mossa per decenni nel solco di due principi-cardine. Il primo, denominato “formula magica”, che dal 17 dicembre 1959 congela la composizione del Governo (Consiglio Federale), formato da 7 membri candidati dai 4 maggiori partiti, eletti per un quadriennio dall’Assemblea Federale ed appartenenti: 2 al Partito Socialista, 2 al Partito Liberale Radicale, 2 al Partito Popolare Democratico e 1 all’Unione Democratica di Centro. Il secondo, chiamato “principio della concordanza”, impone ai 7 Consiglieri Federali (e quindi, sia pure indirettamente, agli stessi partiti rappresentati nell’Esecutivo) di assumere collegialmente la responsabilità di tutte le decisioni. A seguito delle elezioni federali del 2003, la “formula magica” ha registrato una variazione con l’assegnazione all’UDC di Christoph Blocher, noto “tycoon” del mondo imprenditoriale svizzero, di un secondo seggio nel Consiglio Federale a danno del PPD, rimasto con un solo Consigliere Federale.

Le elezioni federali svizzere dell’ottobre 2015 hanno espresso un rafforzamento generale della destra. L’UDC, partito anti-europeo promotore dell’iniziativa referendaria “conto l’immigrazione di massa”, è risultato il più suffragato con il 29,4% dei voti e 65 seggi al Consiglio Nazionale, 11 in più rispetto a quattro anni fa. Il secondo partito, è stato quello socialista con il 18,8% dei consensi e 43 seggi, 3 in meno rispetto alle precedenti elezioni, forte soprattutto nei grandi centri urbani. Si è irrobustita anche la base elettorale del Partito Liberale Radicale (PLR), centro-destra, ottenendo 3 parlamentari in più per un totale di 33. Il consolidamento di destra e centro-destra è andato a discapito della tradizionale formazione di centro, il Partito Popolare Democratico (11,6%), e dei Verdi (7,1%) che  pagano la divisione con i verdi-liberali e del Partito Borghese Democratico, costola grigionese-glaronese separatasi dall’UDC (4,1%).

Già Capo del Dipartimento Federale delle Finanze (DFF), Ueli Maurer (Consigliere Federale dal 2009, UDC) è stato eletto Presidente del Consiglio Federale, in carica dal 1 gennaio 2019.

Il Presidente del Consiglio Nazionale è Marina Carobbio Guscetti (PS), mentre Jean-René Fournier (PPD) è Presidente del Consiglio degli Stati.

La Costituzione prevede che la ripartizione dei portafogli avvenga in modo collegiale: ciascun Consigliere, in ordine di anzianità, esprime, a porte chiuse, le proprie preferenze. In caso di discordanza, è possibile ricorrere ad una votazione fra i sette componenti. Secondo questo principio sono state, quindi, ripartite le cariche per il Consiglio Federale per il 2019. Ignazio Cassis (Consigliere Federale dal 2017, PLR) ricopre il ruolo di Capo del Dipartimento Federale per gli Affari Esteri (DFAE). Alain Berset (Consigliere Federale dal 2012, PS) occupa la posizione di Responsabile del Dipartimento Federale dell'Interno (DFI). Guy Parmelin (Consigliere Federale dal 2016, UDC) è a capo del del Dipartimento Federale dell’Economia, della Formazione e della Ricerca (DEFR). Karin Keller-Sutter (Consigliere Federale dal 2019, PLR) è la Responsabile del Dipartimento Federale di Giustizia e Polizia (DFGP). Simonetta Sommaruga (Consigliere Federale dal 2010, PS) figura come Responsabile del Dipartimento Federale dell'Ambiente, dei Trasporti, dell'Energia e delle Comunicazioni (DATEC). A completare la rosa dei Ministri, Viola Amherd (Consigliere Federale dal 2019, PPD) è  a capo del Dipartimento Federale della Difesa, della protezione della Popolazione e dello Sport (DDPS).

Walter Thurnherr (PPD) è il cancelliere della Confederazione e Capo dello Stato Maggiore del Consiglio federale.

Ultimo aggiornamento: 09/01/2019^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché SVIZZERA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in SVIZZERA

CONSOLATO BASILEAAMBASCIATA BERNACONSOLATO GENERALE GINEVRA (Ginevra)CONSOLATO GENERALE DI PRIMA CLASSE LUGANOCONSOLATO GENERALE DI PRIMA CLASSE ZURIGO