Politica interna (PAESI BASSI)

I Paesi Bassi sono una monarchia costituzionale dal 1815. A partire dall'inizio del XX secolo, il sistema politico si è sviluppato dando vita ad un paese liberale e tendenzialmente laico.

Il 28 gennaio 2013 la Regina Beatrice annunciò che avrebbe abdicato, dopo 33 anni di Regno, a favore del figlio Guglielmo Alessandro. Il 30 aprile 2013 si svolse la cerimonia di investitura presso la Nieuwe Kerk di Amsterdam in cui il Re giurò di fronte agli Stati Generali fedeltà alla Costituzione, mentre i Parlamentari giurarono sul legame indissolubile con la Monarchia e fedeltà alla Costituzione.

Il 15 marzo 2017 si sono svolte le ultime elezioni politiche per il rinnovo della Seconda Camera (Deputati) degli Stati Generali (Parlamento). La Prima Camera, che invece è eletta a suffragio indiretto dai Consigli delle 12 Province, è stata invece rinnovata nel maggio 2015, a seguito delle elezioni provinciali nel marzo dello stesso anno.

Il voto ha mostrato una maggiore frammentazione del panorama politico olandese: il numero di partiti rappresentati nella Seconda Camera è salito da 11 a 13, un record storico, mentre il maggior partito, il VVD del Premier uscente Rutte, ha raccolto 33 seggi, pari ad appena il 22% di quelli complessivi, contro i 39 raccolti nel 2012. I cristiano-democratici del CDA hanno ottenuto 19 seggi, così come i liberal-progressisti del D66. Invece, i laburisti del PvdA, che erano al Governo con il VVD nella precedente legislatura, sono crollati da 38 a 9 seggi. Pertanto, il numero di partiti necessari alla formazione del nuovo Governo è salito da due a quattro.

Il tracollo del PvdA nelle elezioni di marzo e la riconferma del VVD come primo partito, nonostante il calo di consensi, hanno riconfermato il mandato naturale di Mark Ruitte a formare il terzo governo. Il 26 ottobre 2017 si è insediato il terzo Governo presieduto da Mark Rutte (Rutte III), formato da una coalizione di quattro partiti: i Liberal Conservatori (VVD), i Cristiano Democratici (CDA), i Liberal Progressisti (D66) e l’Unione Cristiana (CU). La formazione del governo ha richiesto oltre sette mesi, nei quali il precedente esecutivo Rutte II ha continuato a guidare il Paese con la coalizione a due formata nel 2012 dal partito liberal-conservatore VVD e dal partito laburista PvdA.

Ultimo aggiornamento: 25/06/2018^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché PAESI BASSI Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in PAESI BASSI

AMBASCIATA L'AJA