Rete ferroviaria nazionale, via al finanziamento della seconda fase

Rete ferroviaria nazionale, via al finanziamento della seconda fase

EtihadRail, la società che sta curando lo sviluppo della rete ferroviaria degli Emirati Arabi Uniti, ha riferito che il governo ha dato via libera al finanziamento della seconda fase del progetto dopo la sospensione decretata nel 2016.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

A Dubai a febbraio il più grande evento dedicato al cibo

A Dubai a febbraio il più grande evento dedicato al cibo

Avrà luogo a Dubai dal 17 al 21 febbraio prossimi la 24° edizione di Gulfood, il più grande evento annuale del settore alimentare e delle bevande al mondo.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Eni rafforza la sua presenza negli Emirati Arabi Uniti

Eni rafforza la sua presenza negli Emirati Arabi Uniti

Il gruppo Eni ha firmato un accordo con la compagnia emiratina Abu Dhabi National Oil Company (ADNOC) per l’assegnazione di una quota del 25% nella concessione denominata Ghasha, un mega progetto a gas situato nell’offshore dell’Emirato di Abu Dhabi.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Appuntamento a Dubai a fine gennaio per industria medica e farmaceutica

Appuntamento a Dubai a fine gennaio per industria medica e farmaceutica

Avrà luogo dal 29 al 31 gennaio prossimi a Dubai la fiera ArabHealth, esposizione che riunisce fabbricanti di prodotti medici e dell’industria farmaceutica, distributori all’ingrosso e operatori del settore sanitario del mondo arabo.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Assegnata commessa per impianti fotovoltaici a Dubai

Assegnata commessa per impianti fotovoltaici a Dubai

Il gruppo PLC con sede operativa ad Acerra in provincia di Caserta si è aggiudicato un appalto del valore di circa 10 milioni di dollari per una serie di impianti fotovoltaici a Dubai.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

SACE sigla accordo per opportunità d’affari per imprese italiane

SACE sigla accordo per opportunità d’affari per imprese italiane

SACE, l’agenzia di credito all’esportazione del gruppo CDP, ha firmato un accordo di collaborazione con l’omologa agenzia emiratina Ethiad Credit Insurance (ECI) finalizzato a rafforzare le opportunità d’affari tra Italia ed Emirati Arabi Uniti.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Homepage EMIRATI ARABI UNITI

I dati Istat sull’interscambio fra Italia ed Emirati Arabi Uniti (EAU) relativi all`intero 2017 segnalano una lievissima flessione delle nostre esportazioni (-1,4% su base annua), dopo che già nell`anno precedente erano scese del 12%: il totale delle esportazioni ammonta a 5,34 miliardi di euro contro i 5,42 dell’anno precedente.

Le importazioni di prodotti emiratini sono, invece, aumentate del 8,6% su base annua (1,028 miliardi di euro contro gli 0,94 del 2016). Il saldo commerciale - sempre nettamente a favore dell’Italia - è pertanto lievemente sceso, passando da 4,47 miliardi nel 2016 a 4,32 nel 2017.

 

Una valutazione della performance commerciale in parola non può prescindere dal contesto di forte apprezzamento dell`euro nei confronti del Dirham (+14,6%), ben superiore al deprezzamento complessivo registrato dal tasso di cambio effettivo nominale della moneta emiratina (-6%) nel corso del 2017. Si tenga conto che gli altri grandi partner commerciali europei hanno fatto registrare nel contempo ben più marcate riduzioni dell’export: Germania (-23,4%) e Francia (-5,6%). In controtendenza è invece risultato l`andamento delle esportazioni di Belgio e Olanda e Regno Unito (rispettivamente +6,6% e +2% e + 4,51%).

 

Un'analisi disaggregata del nostro export conferma il buon andamento delle vendite di macchine di impiego generale (+34,6%), dei prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio (+36,6%) e dei metalli preziosi (+272,3% ). I dati del comparto italiano dell'oreficeria-gioielleria, che sembravano aver quasi totalmente recuperato il trend negativo degli ultimi due anni, mostrano un settore ancora in sofferenza, con una contrazione, seppur contenuta, del 3,4%. Il totale delle nostre esportazioni di gioielleria, bigiotteria, è passato quindi da 903 a 872 milioni di euro nel corso del 2017. Questo dato incide in maniera significativa sul totale delle nostre esportazioni, poiché rappresenta oltre il 16% del totale delle nostre vendite.

 

A far salire il livello delle importazioni dagli EAU ha contribuito essenzialmente la voce relativa ai prodotti derivati del petrolio, che da sola rappresenta oltre la metà delle importazioni dagli Emirati, passata da 334 a 566 milioni di euro (+69,2%). Si segnala che il 2017 è il terzo anno di crescita consecutiva delle nostre importazioni dagli EAU. 

 

Il dato lievemente negativo dell`export italiano sembra peraltro riflettere il calo generalizzato della domanda di beni esteri, registrandosi in effetti una contrazione complessiva delle esportazioni verso gli EAU del 3,4% (in base ai dati dei paesi dichiaranti). I principali partner commerciali degli EAU hanno subito riduzioni maggiori rispetto all`Italia (India -4,7%, Cina -8,2% e USA -12,5%). La tenuta relativa del nostro export ha permesso quindi un lieve incremento della quota di mercato dal 2,9 al 3%. Tuttavia, nella classifica dei paesi esportatori l`Italia arretra dalla nona alla decima posizione a causa del grande exploit della Turchia (+68%), salita dall`undicesimo al sesto posto. L`Italia rimane il terzo fornitore a livello UE, dopo la Germania (scesa dal 7,1% al 6,1%) e il Regno Unito, passato dal 4,4% al 4,7%.


Perché EMIRATI ARABI UNITI

Prospettive di crescita negli scambi commerciali
Possibilità di accesso delle nostre imprese ai progetti infrastrutturali
Prospettive di maggiore integrazione delle nostre aziende sul mercato emiratino
Possibilità di incremento dei flussi turistici nei due sensi
Prospettive di una maggiore partecipazione italiana al settore finanziario emiratino
In dettaglio

Dove investire

  • Prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature
  • Costruzioni
  • Prodotti alimentari
  • Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia)
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
In dettaglio

Cosa vendere

  • Prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature
  • Prodotti alimentari
  • Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia)
  • Mobili
  • Servizi di alloggio e ristorazione
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
Nessuna attività promozionale programmata

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché EMIRATI ARABI UNITI Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in EMIRATI ARABI UNITI

AMBASCIATA ABU DHABICONSOLATO GENERALE DUBAI