Cosa vendere


Macchinari e apparecchiature

Nel settore meccanico, che da solo ha rappresentato nel 2011 quasi il 20% del totale dell'export italiano verso il Portogallo, è possibile individuare i seguenti comparti di particolare interesse:

Macchine Enologiche – Nel 2011 l'Italia, con una quota di mercato del 30,8%, rimane il principale fornitore del Portogallo di macchine enologiche. Al secondo posto si trova la Germania (quota del 21,5%), seguita al terzo posto dalla Spagna, con una quota del 18,1%. Segue la Francia con una quota del 10,9%.

Macchine Lavorazione Legno - Le macchine lavorazione legno maggiormente importate in Portogallo sono quelle che effettuano la seconda lavorazione, in particolare la produzione di mobili (il 75% delle aziende del settore producono mobili in legno). Nel 2011, le importazioni di questi macchinari hanno registrato un calo (-2,3%) rispetto al 2010. La Germania rimane al primo posto come fornitore del Portogallo con una quota del 43,1%, seguita dall'Italia che si trova al secondo posto (quota del 25,4%), mentre nel 2010 era del 24,9%. Il terzo fornitore del Portogallo è la Spagna con una quota dell'11,9%, Al quarto e quinto posto si trovano rispettivamente l'Olanda (4,7%) e l'Austria (4,6%).

Macchine per Conceria, Calzature e Pelletteria Anche in questo settore dinamico dell'economia portoghese esiste una preferenza per i prodotti Made in Italy. Nel 2011, con un valore di circa 5,37 mln di euro (5,22 mln nel 2011), l'Italia si conferma leader del settore con una quota del 69,5%, mentre nel 2009 era del 64,1%. Segue a distanza la Germania (19,4%) e, con una quota decisamente più bassa, la Spagna (6%).


Principali aziende del settore

GROHE PORTUGAL
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.GROHE.PT
Contatti: ZONA INDUSTRIAL AREEIROS 14
3850 ALBERGARIA A VELHA
GROZ BECKERT SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.GROZ-BECKERT.COM
Contatti: RUA FABRICAS DAS AGULHAS 71
4409 VALADARES
MARTIFER SOLAR
Sito Internet: WWW.MARTIFERSOLAR.PT
Contatti: Apartado 17, 3684-001 Oliveira de Frades.
THYSSENKRUPP SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.THYSSENKRUPP-ELEVADORES.PT
Contatti: ZONA INDUSTRIAL DE MASSAMA
RUA DAS INDUSTRIAS 16
2745 MASSAMA
SCHAEFFLER PORTUGAL SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.SCHAEFFLER.COM
Contatti: ESTRADA DO LAVRADIO 25
2500 CALDAS DA RAINHA


Prodotti tessili

Le importazioni portoghesi di materie tessili (fibre, filati, tessuti per abbigliamento e tessuti tecnici) hanno registrato un trend positivo negli ultimi anni, attestandosi nel 2011 sui 1.362 milioni di euro (+3,4% rispetto al 2010). L’Italia, secondo paese fornitore, ha ridotto le distanze dal suo principale concorrente, la Spagna. Infatti, la maggiore dinamicità dell’export italiano, che è cresciuto del 9,3% nel 2011 contro il 4,3% della Spagna, ha posizionato la nostra quota sul totale import al 17,5%, solo quattro decimi in meno rispetto a quella del paese iberico. Al terzo posto nella graduatoria dei fornitori si trova la Germania con 145 milioni di euro (+4,8% rispetto al 2010), seguita dall’India.

L’analisi disaggregata per prodotti evidenzia che l’export italiano di materie tessili nel 2011 ha registrato andamenti positivi per tutti i sottosettori, segnando crescite a due cifre nelle esportazioni di fibre (24 mln €/+32,7%), filati (60 mln €/+22%) e tessuti tecnici (14,2 mln €/+19,3%). Soltanto, i tessuti per abbigliamento hanno limitato la loro crescita allo 0,7%, attestandosi sui 140 milioni di euro.

L’andamento delle importazioni complessive portoghesi di materie tessili nel primo semestre del 2012 è stato negativo, segnando una flessione del 13,8% rispetto allo stesso periodo del 2011. Tale trend ha colpito tutti i principali fornitori ed, in particolare, l’India che ha registrato un calo del 41,7%.


Principali aziende del settore

FISIPE SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.FISIPE.PT
Contatti: APRTADO 5
2836-508
LAVRADIO
COINDU SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.COINDU.COM
Contatti: TRANS A RUA DO RIO PELE 100
4770-217
JOANE
INDUSTRIA TEXTIL DA AVE SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.CONTI.DE
Contatti: RUA VEREADOR ANTONIO JOSE DA COSTA 200
4760-605 LOUSADO
TLF. 351 252 499 700
COTESI SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.COTESI.COM
Contatti: AVENIDA DO MOSTEIRO 486
4415-493 GRIJO'
TEXTILE MANUEL GONCALVES SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.TMQ.PT
Contatti: RUA COMED. MANUEL GONCALVES 25
4770-583
S.COSME DO VALE


Prodotti alimentari

Le importazioni portoghesi di prodotti agroalimentari e bevande hanno mantenuto negli ultimi anni un trend positivo con incrementi del 3,1% nel 2010 e del 10,6% nel 2011. I dati relativi al primo semestre del 2012 riflettono, invece, una flessione del 3,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Nel ranking dei fornitori la Spagna mantiene una posizione di netto predominio con valori prossimi ai 3,7 miliardi di euro nel 2011. Da evidenziare, comunque, che la quota spagnola sul totale degli acquisti portoghesi in questo specifico settore è passata da circa il 45% del 2009 al 42,5% del 2011. Segue nella graduatoria la Francia con valori molto più ridotti ed un andamento leggermente declinante nel periodo 2009/2011. Al terzo posto si trovano i Paesi Bassi che, nel 2011, hanno superato la Germania segnando un aumento del 16% rispetto al 2010, trend che è stato mantenuto nel primo semestre del 2012.

Per quanto riguarda le importazioni portoghesi di prodotti agroalimentari e bevande italiane è evidente che il peso dell’Italia tra i fornitori del mercato lusitano è ancora piuttosto ridotto e la performance delle vendite italiane, sebbene in costante crescita negli ultimi anni, rimane ridotta.  La presenza di prodotti alimentari italiani in Portogallo dispone sicuramente di ottime potenzialità,  nonostante la situazione economica del Paese lusitano e le prospettive macroeconomiche per il prossimo biennio suggeriscano margini di crescita molto limitati.


Principali aziende del settore

LACTOGAL SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.LACTOGAL.PT
Contatti: RUA CAMPO ALEGRE
EDIFICIO CRISTAL D'OURO 810
4150-171 PORTO
SOVENA PORTUGAL SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.SOVENAGROUP.COM
Contatti: RUA ANTONIO LOUREIRO BORGES
EDIFIO ARQUIPARQUE 2 3º
1495-131 MIRAFLORES
NESTLE PORTUGAL SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.NESTLE.PT
Contatti: RUA ALEXANDRE HERCULANO 8
2799-555 LINDA A VELHA
LUSIAVES SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.LUSIAVES.PT
Contatti: RUA DA FONTE
3090-485
MARINHA DAS ONDAS
COMPAL SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.COMPAL.PT
Contatti: RUA ANTONIO LOUREIRO BORGES
EDIF. ARQUIPARQUE 5
1495-131 ALGES


Prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici

Le importazioni portoghesi di prodotti farmaceutici hanno mantenuto un trend di crescita medio di oltre il 5% nel periodo  2005-2010, registrando tuttavia  una battuta d'arresto nel 2011, quando gli acquisti di prodotti dall'estero sono diminuiti del 2,5% rispetto all'anno precedente, attestandosi su un valore prossimo ai 2,1 miliardi di Euro.

Nel ranking dei principali Paesi fornitori, la Germania  mantiene una posizione leader con volumi prossimi ai 400 milioni di Euro ed una quota pari al 20% sul totale dell'import lusitano. Al secondo posto si colloca la Spagna con 232 milioni di Euro. Seguono  nella graduatoria la Francia e l'Irlanda con volumi  di poco superiori ai 200 milioni di Euro, il Regno Unito (195 milioni) ed il Belgio (192 milioni).

L'Italia, con un volume di esportazioni pari a 175 milioni di Euro, ha mantenuto il settimo posto tra i fornitori portoghesi. Negli ultimi anni il peso complessivo dei prodotti farmaceutici italiani è costantemente incrementato, raggiungendo, nel 2011, un tasso di crescita del 20%. Nello stesso anno, la quota di mercato detenuta dall'italia è salita dal 4,5% al 5%. Diverse anche le imprese farmaceutiche italiane che dispongono di una succursale in territorio portoghese. Tra le principali ricordiamo la Rottapharm, la Angelini, la Italfarmaco, la Zambon e la Menarini.


Principali aziende del settore

HOVIONE SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.HOVIONE.PT
Contatti: ESTRADA PAÇO DO LUMIAR
EDIFICIO R - CAMPOS DO LUMIAR
1649-038 LISBOA
LABESFAL SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.LABESFALGENERICOS.PT
Contatti: ZONA INDUSTRIAL DO LAGEDO
3465-157
SANTIAGO DE BESTEIROS
LABORATORIO MEDINFAR SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.MEDINFAR.PT
Contatti: ALAMEDA FERNAO LOPES 12 11ºA
1495-133 MIRAFLORES
GENERIS SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.GENERIS.PT
Contatti: BELOURA OFFICE PARK
QUINTA DA BELOURA
EDIF. 4 PISO 2
2710-693 LINHO
BIAL SA
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Sito Internet: WWW.BIAL.COM
Contatti: AVENIDA DA SIDERURGIA NACIONAL 19
4745-455 SOA MAMEDE CORONADO


Prodotti delle altre industrie manufatturiere

Le importazioni portoghesi di gioielleria hanno subito nell’ultimo anno una contrazione (-23,8%) passando dai 64,4 milioni di euro del 2010 ai 49,1 milioni di euro del 2011 a causa dell'acuirsi della crisi economica nel Paese. Nel ranking dei paesi fornitori del 2011, l'Italia ha recuperato la sua posizione di leader che era stato occupata dalla Danimarca nel 2010. Le vendite di gioielleria italiana nel mercato portoghese hanno mantenuto un trend decrescente negli ultimi anni che è stato particolarmente negativo nei primi sei mesi del 2012, periodo in cui le nostre esportazioni hanno registrato un calo del 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Tuttavia, i maggiori decrementi subiti dall’import totale hanno permesso al nostro Paese di incrementare la sua quota sul totale degli dell'import che, nel primo semestre del 2012, si è avvicinata al 36%.  I principali concorrenti sono rappresentati dalla Spagna e dalla Danimarca seguite dalla Francia. Moderate prospettive di consolidamento delle posizioni sono tuttavia da ricollegarsi all'incremento della clientela straniera (specie proveniente dalle economie emergenti di lingua lusofona) nelle boutiques delle principali città portoghesi.

 

 

 

 


Principali aziende del settore

MOUTINHO
Fatturato: Oltre 50 milioni di €
Contatti: RUA DA CENTRAL DA CORGA 178
4425-044 AGUAS SANTAS
TLF 225 901 53
ILIDIO DOS SANTOS LDA
Fatturato: Da 15 a 20 milioni di €
Contatti: RUA DE BARREIROS 7
4510-502 FANZERES
TLF 224821622
FLAMINGO SA
Fatturato: Da 15 a 20 milioni di €
Sito Internet: WWW.FLAMINGO.PT
Contatti: RUA PADRE ANTONIO VIEIRA 3
4435 RIO TINTO
QUATROURO LDA
Fatturato: Da 5 a 10 milioni di €
Contatti: TRAV. SIXO 476
4510 FANZERES
FERREIRA MARQUES SA
Fatturato: Da 1 a 5 milioni di €
Contatti: RUA DO HEROISMO 483
4300 PORTO


Ultimo aggiornamento: 27/01/2013^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché PORTOGALLO Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia