X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

20/07/2022 - Il settore del franchising si riprende in Venezuela dopo aver perso 270 marchi in 7 anni.

Il settore del franchising si riprende in Venezuela dopo aver perso 270 marchi in 7 anni.

Dopo aver perso quasi 270 marchi in franchising tra il 2015 e il 2022, il settore del franchising in Venezuela ha vissuto un inaspettato rimbalzo dalla pandemia di COIVD-19, che è attribuito alla trasformazione dei fattori economici nel Paese. Il 61% dei membri della Camera Venezuelana del Franchising (Profranquicias) ha rilevato una interruzione della chiusura dei negozi, segnalando l'apertura di almeno una nuova unità in franchising nei primi quattro mesi del 2022, che secondo Carlos Durán, il suo presidente, è un riflesso della fiducia generata nel sistema con l'apertura verso le operazioni in valuta estera.

Dei 220 franchising ancora installati nel Paese, circa 70 sono affiliati a Profranquicias, che rappresenta quasi l'80% del fatturato complessivo del settore. Il numero delle affiliate, cresciuto del 50% nell'ultimo anno, comprende l'ingresso di 10 marchi internazionali, provenienti da Spagna, Messico, Perù e da altri paesi della regione. “Molti brand desiderno tornare, ce ne sono altri che stanno entrando formalmente, ce ne sono diversi che riaprono negozi; speriamo di avere presto maggiori dati e sì, almeno per adesso, i punti vendita si stanno riprendendo e si aprono nuovi negozi”, ha aggiunto Durán, in contatto con Bloomberg Linea, che segnalato il ritorno di Tropi Burger, catena alimentare ritornata a Caracas con tre locali nel maggio 2022, oppure Burger King che ha aperto di nuovi locali.

Nonostante la crisi economica che sta attraversando il Venezuela, con uno scenario iperinflazionistico che si è finalmente si è riusciti a lasciare alle spalle e con proiezioni di crescita nel 2022 fino al 20%, secondo l'ultimo rapporto di Credit Suisse, il suo mercato è ancora desiderato dai venezuelani all'interno e fuori dal Paese, considerato così da Milá de la Roca, che vede in esso una combinazione di rischio e redditività. Il miglioramento degli indicatori di consumo, trainato dalla tutela concessa dall'uso diffuso dei mezzi di pagamento dollarizzati, dalla non penalizzazione di tali operazioni e da alcune regole economiche meno rigide, ha consentito un maggiore movimento di trasformazione delle imprese convenzionali in reti di franchising. “Nel mezzo della globalizzazione e della crisi, l'opzione migliore per la crescita è il sistema di franchising. Alcune aziende locali e straniere scommettono sul mercato venezuelano, molte aziende vogliono franchising per crescere in Venezuela e all'estero, ognuna sa fino a che punto può arrivare e gli investimenti locali ed esteri nei sistemi di franchising sono convenienti per il nostro paese, perché sono affari etici, certi e generano posti di lavoro”, ha commentato Milá de Roca in una conversazione con BBL.

Ci sono variabili che, ovviamente, interessano ancora il settore e sono legate ai fallimenti dei servizi pubblici, oltre al loro aumento dei prezzi degli ultimi mesi. Durán e Milá de la Roca sono d'accordo su questo, riferendosi alle poche risorse che queste aziende possono generare, essendo utilizzate per pagare questi servizi, che mancano di qualità. Il direttore di COG Franchises ha messo in dubbio la mancanza di una regolamentazione chiara, che impedisce la crescita e il rafforzamento del settore imprenditoriale, commerciale e industriale, con incrementi che ha indicato come sproporzionati, che incidono in modo significativo sui costi. “Dovremmo dare più incentivi e alcune condizioni di base, servizi per poter operare, non vogliamo sovvenzioni, vogliamo coerenza nei servizi, concorrenza, come quando vediamo gli scaffali pieni perché c'è un'apertura nel mercato, ma noi vedere altri servizi pubblici che vengono gestiti in modo coercitivo sui comuni nel loro insieme e pregiudicano il libero transito delle aziende”, ha commentato Durán.

https://www.bloomberglinea.com/2022/07/20/sector-de-franquicias-se-recupera-en-venezuela-tras-haber-perdido-270-marcas-en-7-anos/

Notizia segnalata da
Ambasciata d'Italia - VENEZUELA
/*WEB ANALYTICS ITALIA*/ /*GOOGLE ANALYTICS*/