Relazioni internazionali (LITUANIA)

La Lituania è membro dell’Unione Europea dal primo maggio 2004 e della NATO dal 29 marzo 2004. Essa è inoltre membro del Consiglio d’Europa dal 14 maggio 1993.

Prioritarie, nella politica estera di Vilnius, le relazioni con i Paesi Nordici e Baltici, con quelli del Partenariato Orientale, con l’Europa e con gli Stati Uniti.

Il Governo di Saulius Skvernelis, insediatosi nell'ottobre 2016, ha annunciato di voler seguire una linea di continuità rispetto al passato, con una NATO in primo piano rispetto alla UE e con la denuncia della Russia che in Ucraina, Crimea, Georgia e Moldova ha rotto gli equilibri di convivenza pacifica europea. E’ stata mantenuta una forte attenzione al Partenariato orientale e si e’ lavorato per eliminare quei malintesi (linguistici, scolastici e topografici) con la Polonia che sino ad ora hanno impedito una piena cooperazione bilaterale. L’Unione Europea è ritenuta fondamentale specie in tema di mercato unico, unione bancaria e moneta unica, energia, fondi di coesione e libera circolazione delle persone e delle merci. Nell’UE ci si muove nel quadro del tradizionale coordinamento con i Paesi baltici e dentro al cerchio nordico baltico.  Limitato ma concreto e’ il contributo della Lituania al tema delle migrazioni con particolare riguardo ai ricollocamenti, per il quale nel luglio 2017 e’ stata siglata un’intesa tra i Ministri dell’Interno dei due Paesi, che segue analoghi accordi con Grecia e Turchia, mentre fondamentale è il tema della protezione delle frontiere esterne dell’UE. Da apprezzare, comunque, rispetto ad altri Paesi dell’area la disponibilita’ di Vilnius di venire incontro alle esigenze di sicurezza dei Paesi mediterranei.

Particolare attenzione viene data infine al rafforzamento/coordinamento fra la Nato e la UE.  

In relazione alla Brexit ed ai relativi negoziati, le maggiori sensibilità lituane si concentrano sulla tutela degli oltre 200 mila cittadini lituani residenti nel Regno Unito con la necessità di tutelare i loro diritti acquisiti. Altrettanto importante è per la Lituania assicurare che il Regno Unito mantenga il suo impegno sulla sicurezza e difesa dell’Europa e del suo fianco orientale. Resta infine una priorità l’obiettivo di accedere all’OCSE nel 2018. L’invito ufficiale è atteso per il 3 maggio 2018 e l’ingresso previsto per il 30-31 maggio 2018 in occasione della Ministeriale.

Ultimo aggiornamento: 26/04/2018^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché LITUANIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in LITUANIA

AMBASCIATA VILNIUS