Politica economica (SRI LANKA)

La politica economica del Governo Srilankese si concentra, prevalentemente, sulla correzione di alcuni pesanti squilibri che ne condizionano il tasso di crescita (il cui trend continua ad essere comunque positivo) e la stabilita' di lungo periodo.

Primo fra tutti, il pesante deficit della bilancia commerciale determinato dal costante incremento delle importazioni il cui tasso di crescita non e' bilanciato da quello dell'export, ancora condizionato da una limitata capacita' produttiva interna. Per far fronte a tale squilibrio il Governo e' impegnato in un programma di investimenti mirati ad incrementare la capacita' produttiva e la necessaria infrastruttura logistica.

Al fine di reperire le risorse occorrenti, e' in fase di approntamento (affrontando cosi' il secondo importante squilibrio, quello del deficit pubblico, ad oggi del  8%) un programma di consolidamento fiscale mirato, in particolare, alla lotta all'evasione fiscale e al miglioramento ed ammodernamento dell'amministrazione tributaria.

Nello sforzo di sostegno alla crescita il Governo beneficia di accomodanti politiche monetarie adottate dalla Banca Centrale che, se da un lato risultano mediamente efficaci nel supporto alla crescita, dall'altro alimentano pero' le gia' elevate pressioni inflazionistiche.

Ultimo aggiornamento: 16/04/2013^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché SRI LANKA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in SRI LANKA

AMBASCIATA COLOMBO