Dove investire


Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura

Il settore agricolo, con un tasso di crescita annuo intorno al 3%-4%, rappresenta un terzo del PIL e tre quarti della forza lavoro . L’agricoltura e l’allevamento rimangono fondamentali per la crescita sostenuta, la riduzione della povertà e lo sviluppo rurale. Opportunità di investimento La fattoria di Mbozi: nucleo di 3.000 ettari di piantagioni con uno schema irriguo per mais, soia, girasoli, sesamo e legumi. L’allevamento di bestiame di Ruvu: ottenuto dalla riqualificazione di un ranch di 40.000 ettari di proprietà del governo, ha messo a disposizione degli allevatori locali delle strutture per l’ingrasso ed il macello. L’agricenter di Sao Hill: produzione irrigua di ortaggi, collegata ad un centro di lavorazione dei prodotti (comprendente un impianto a biomasse), con impianti di stoccaggio e di lavorazione. Zucchero: opportunità di sviluppare moderni impianti di lavorazione sulla base dei vantaggio naturale della Tanzania per la coltivazione della canna da zucchero, per poi fornire i grandi mercati nazionali e regionali, anche in considerazione di un consumo nettamente superiore alla produzione locale. Riso: profittando del crescente divario nella fornitura di riso, opportunità di investimento nella sua produzione per servire il mercato in rapida crescita nazionale e della regione. Bestiame: opportunità di beneficiare di una crescita esponenziale della domanda di prodotti animali in tutta la regione. Orticoltura: opportunità di stabilire moderne attività di commercio di verdura, frutta, spezie, fiori e ortaggi per i mercati domestico, regionale ed internazionale. Apicoltura: la Tanzania offre un grande potenziale nella creazione e nella gestione di riserve per api. L'apicoltura svolge un ruolo importante nello sviluppo socio-economico e nella conservazione ambientale. Questa attività è fonte di cibo (miele, polline e covate); di materie prime per varie industrie, di medicine e di reddito per gli apicoltori. Il contributo del settore al PIL è pari all'1%. Costituisce una fonte di occupazione e reddito, fornisce possibilità per l'ecoturismo. Il potenziale stimato dei prodotti dell'apicoltura è di circa 138.000 tonnellate di miele e 9.200 tonnellate di cera d'api annui da circa 9,2 milioni di colonie di api. I rapporti mostrano che ogni anno vengono prodotte solo 4.860 tonnellate di miele e 324 tonnellate di cera d'api, è sfruttato dunque solo circa il 3,5% del potenziale.


Principali aziende del settore

Afri Tea and Coffee Blenders (1963) Ltd
Sito Internet: www.ttb.co.tz
Contatti: Lugoda Street,
P. O. Box 747
Dar es Salaam, Tanzania
Bakhresa Group
Sito Internet: www.bakhresa.com
Contatti: P.O. Box 2517,
Dar es salaam (Tanzania).
Dabaga Vegetable and Fruit Canning Company
Sito Internet: www.dabaga.co.tz
Contatti: P.O. Box: 40670
Vingunguti Industrial Area,
Dar es Salaam
Ministry of Agriculture, Food Security and Cooperatives
Sito Internet: http://www.kilimo.go.tz/
Contatti: P.O Box 9192
Dar es Salaam
Southern Agricultural Growth Corridor of Tanzania
Sito Internet: www.sagcot.com
Contatti: Ground Floor, Tanzania Private Sector Foundation (TPSF) Building
Plot No. 1288, Mwaya Road
Msasani Peninsula
P. O. Box 11313
Dar es Salaam


Flussi turistici

La Tanzania è una rinomata località turistica e più del 25% della superficie totale è destinata alla fauna selvatica, parchi e riserve di caccia. Dispone di 16 parchi nazionali, 32 riserve di caccia, 50 riserve controllate oltre numerose attrazioni come il monte Kilimanjaro e l'arcipelago di Zanzibar. Vanta tre circuiti turistici principali: quello del Nord che comprende il Serengeti National Park; quello meridionale con il Selous Game Reserve e le spiagge, alcune delle più belle e incontaminate in Africa. Zanzibar e Pemba, le esotiche isole delle spezie, sono famose per la storia e tradizioni, per la pesca sportiva e d'altura e per le spiagge.

Secondo La Tanzania Economic Survey  nel 2016, il numero dei turisti in Tanzania è cresciuto del 12,9%, arrivando ad un totale di 1.284.279 rispetto ai 1.137.182 registrati nel 2015.

Opportunità di investimento: costruzione di hotel e alberghi, creazione di parchi di divertimento, pesca subacquea e crociere nel mare e nei laghi e pesca d'altura. Altre opportunità nell'ecoturismo, tour operator e servizi di trasporto.


Principali aziende del settore

Tanzania Tourist Board (TTB)
Sito Internet: www.tanzaniatourism.go.tz
Contatti: IPS Building, 3rd Floor
P.O. Box 2485
Dar es Salaam , Tanzania
Hotels Association of Tanzania (HAT)
Sito Internet: www.hat-tz.org
Contatti: Osman Towers, 5th Floor
Zanaki Street/Bibi Titi Junction
P.O. Box 23089
Dar es Salaam, Tanzania
Tanzania Association of Tour Operator (TATO)
Contatti: P.O Box 6162
Arusha
Intra African Travel and Tourism Association (IATTA)
Sito Internet: www.iatta.org
Contatti: P.O Box 6541
Dar es salaam
Tanzania Hunting Operators Association
Contatti: P.O Box 33407
Dar es salaam


Macchinari e apparecchiature

Le statistiche del commercio bilaterale mostrano che le principali esportazioni verso la Tanzania comprendono: altri prodotti in metallo; macchine per impiego generale e speciale; articoli di carta e cartone; strumenti e apparecchi di misurazione; prova e navigazione; motori, generatori e trasformatori elettrici; frutta e ortaggia lavorati e conservati; articoli di gomma; macchine per la fornitura dei metalli e altre macchine utensili. Le statistiche tanzane mostrano un aumento delle importazioni di macchine ed attrezzature per l'industria petrolifera e del gas, macchine edili e per movimento terra. autoveicoli e veicoli industriali, materie prime per l'industria; fertilizzanti; prodotti alimentari conservati; prodotti farmaceutici; articoli di carta e cartone; prodotti in plastica; attrezzature ottiche e fotografiche, materiali di costruzione e abbigliamento.

In generale il Paese è intenzionato a sviluppare le infrastrutture (strade, ferrovie, porti, urbanistica) ed il settore industriale (vedi finanziaria 2016/17) per cui si possono immaginare molte opportunità di collaborazione con aziende tanzane.


Principali aziende del settore

Tanzania Cigarette Company Ltd.
Sito Internet: www.jti.com
Contatti: P.O.Box 40114
Dar es Salaam
Fairy Delights Ltd
Sito Internet: www.transit.co.tz
Contatti: P.O.Box 3704
Dar es Salaam
G & B Soap Industries Ldt.
Sito Internet: http://www.familysoap.com/
Contatti: P.o Box 21290 -
Dar es Salaam
Vita Foam Mattresses
Sito Internet: http://www.vitafoamtz.com/
Contatti: P.o.Box 5686
Dar es Salaam
Transpack (T) 1995 Ltd.
Sito Internet: www.transpackltd.com
Contatti: P.O.Box 7267
Dar es Salaam


Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)

La Tanzania è dotata di una serie di fonti di energia non sfruttate , da biomassa, gas natural e idro, all’'uranio, carbone, geotermica, solare ed eolica. Il potenziale del paese nel settore energia è tra i più alti in Africa, e la diversità del suo mix energetico è quasi senza pari.

La generazione, trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica in Tanzania avviene tramite la societa’ governativa  Tanzania Electric Supply denominata Tanesco che è responsabile del 98% della fornitura di energia elettrica nel Paese .

La Tanzania ha un consumo di energia elettrica pro-capite  di 46 KWh l'anno, che cresce al ritmo dell’11–13%. Percio’ il governo sta incoraggiando gli investimenti per espandere la capacità di generazione e distribuzione  per sviluppare le fonti interne di energia. Attualmente, il 21% della popolazione ha accesso all’energia elettrica, di cui circa il 7,4% nelle aree rurali. Esistono ampie possibilita’ di accelerare la produzione di energia elettrica per soddisfare la crescente domanda, soprattutto nelle aree rurali, attraverso soluzioni off-grid. 

Opportunità di investimento nel settore energetico:

•          Generazione, trasporto e distribuzione di energia da varie fonti;

•          Estrazione di biocarburanti – Etanolo dallo zucchero, biodiesel dalla palma da olio e dalla jatropha;

•          Costruzione di condutture di petrolio, terminali di scarico di prodotti petroliferi per lo stoccaggio e impianti di distribuzione; •          Esplorazione geotermica e sviluppo;

•          Elettrificazione rurale;

•          Sviluppo di risorse energetiche nuove e rinnovabili;

•          Promozione dell'efficienza energetica e delle iniziative di conservazione.


Principali aziende del settore

Jatropha Products Tanzania Ltd.
Contatti: Contact Person : Mrs. Desderery Nyonyi
Location : Nana nane Ground (Themi
industrial Area), Arusha
Address : P.O. Box 15835 Arusha
Swift Holdings
Sito Internet: www.swiftholdings.com
Contatti: Location : Kijenge Commercial Area,
Address: P.O. Box 2682 Arusha
Green Energy for Africa
Sito Internet: http://www.green-energy-forafrica.com
Contatti: Goba Road, Mbezi Beach, DSM
Address : P.O. Box 14729
Dar es Salaam
Green Solutions Ltd.
Sito Internet: http://www.greensolutionstz.com
Contatti: Location : Nyerere road, Darajani Bus stop near KAMATA, Second floor, EAGT Building, DSM
Address : P.O. Box 70264
Dar es Salaam
Tanzania Renewable Energy Association (TAREA)
Contatti: Mandela Road, Mabibo External, Export Processing Zone (EPZ), Shopping Arcade 17
P.O. Box 32643
Dar es Salaam


Prodotti delle altre industrie manufatturiere

Il settore manifatturiero è ancora agli albori, con pochi settori attivi e una netta prevalenza nelle esportazioni dei prodotti agricoli non trasformati rispetto a quelli industriali. Il settore manifatturiero ha però mostrato una crescita costante nel corso degli ultimi anni (4% annuo) e contribuendo all'8% al PIL. Le attività consistono nella produzione di semplici beni di consumo come prodotti alimentari, bevande, prodotti tessili, tabacco, prodotti in legno, in gomma, in ferro, acciaio e metallo.

Possibili aree di investimento.

Trasformazione dei prodotti ortofrutticoli: la Tanzania è dotata di una ricca varietà di frutta e verdura ma meno del 10% della produzione ortofrutticola viene trasformata. I possibili settori di intervento sono i seguenti:

(1) fabbriche di lavorazione ed inscatolamento in regioni ad alto potenziale produttivo;

(2) ampliamento delle piantagioni per il mercato interno e per l'esportazione. Le zone intorno ad Arusha, Kilimanjaro, Tanga, Morogoro, Dar es Salaam, Dodoma, Iringa, Mbeya, Mwanza e Kagera sono aree potenziali per lo sviluppo di colture orticole.

Trasformazione degli anacardi: dopo la Nigeria e la Costa d'Avorio, la Tanzania è il più grande produttore di anacardi dell'Africa, ed è l’ottavo più grande produttore al mondo. Tuttavia, meno del 10% del raccolto viene elaborato localmente ed il Paese sta cercando di esportare anacardi trasformati. Il Cashew nut Board of Tanzania (CBT) ed il Cashew nut Industry Development Trust Fund (CIDF) hanno messo da parte 10 miliardi di TZS (circa 6 milioni di USD) per aumentare la capacità di trasformazione locale. Vi sono quindi oppurtunità per investitori privati di entrare in partnership e joint venture.

Tessile e abbigliamento: la Tanzania è il quarto produttore africano di cotone collocandosi dietro il Mali, il Burkina Faso e l’Egitto (fonte: FAO); nel 2012 ha prodotto 354.000 tonnellate con i suoi 1,4 milioni di ettari di piantagioni. La Tanzania ha più di 40 stabilimenti di sgranatura, tra cui la S.M. Holdings Ltd., Alliance Ginneries Ltd., Birchand Oil Mill Ltd., Afrisian Ginning Ltd. and Gaki Investment Co. La stagione della semina inizia ad ottobre e finisce a gennaio, mentre la raccolta si svolge da giugno a dicembre. Esistono opportunità nella creazione di fabbriche tessili integrate come di impanti per la sgranatura, il taglio, e la rifilatura. Pelletteria: il settore conciario offre enormi opportunità di investimento per la lavorazione.

La Tanzania produce circa 2,6 milioni di pezzi di pelli grezze ogni anno e solo il 10% viene lavorato a livello locale, destinando il resto all’esportazione. Opportunità in questo settore esistono nell’avviamento di concerie moderne e unità produttive di finitura del cuoio.


Principali aziende del settore

Ministry of Agriculture, Food Security and Cooperatives
Sito Internet: : http://www.agriculture.go.tz
Contatti: Kilimo Road, along Nelson Mandela Road, Temeke, Dar-es-Salaam,
P.O. Box 9192, Dar es Salaam,
Tanzania
Ministry of Livestock and Fisheries Development
Sito Internet: http://www.mifugo.go.tz
Contatti: Mifugo House, along Nelson Mandela Road, Temeke, Dar-es-Salaam
P.O. Box 9152,
Dar es Salaam
Agricultural Council of Tanzania - ACT
Sito Internet: www.actanzania.org
Contatti: Physical address: ASG Building, Junct of Nyerere/Gerezani Roads,
Postal address: P.O. Box 14130,
Dar es Salaam, Tanzania
Tropical Pesticide Research Institute - TPRI
Sito Internet: Website: http://www.tpritz.or.tz
Contatti: Postal Address: P. O Box 3024,
Arusha, Tanzania
National Network of Small Scale Farmers Groups in Tanzania - MVIWATA
Sito Internet: Website: www.mviwata.org
Contatti: P.O. Box 3220,
Morogoro, Tanzania


Ultimo aggiornamento: 04/07/2018^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché TANZANIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in TANZANIA

AMBASCIATA DAR-ES-SALAAM