Dove investire


Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio

Il settore degli idrocarburi è strutturato attorno alla Kuwait Petroleum Corporation (KPC)  ed e’ supervisionato dal Consiglio Supremo del Petrolio, responsabile delle scelte politiche. Le decisioni tecniche in materia di petrolio e gas sono prese dai manager professionisti della KPC e delle sue diverse filiali specializzate - di cui la più importante è la Kuwait Oil Company (KOC), responsabile dell'esplorazione e dell'attività produttiva. Le maggiori aziende straniere sono presenti in Kuwait, tra cui la Saipem, che forniscono alcuni servizi di consulenza e supporto, sulla base di specifici accordi. Tuttavia è la KOC l'operatore dell'attività upstream. L'esportazione di greggio e’ la fonte primaria della ricchezza dell'emirato, grazie ad una capacità produttiva di circa a 3,1 milioni di barili al giorno, con previsioni di incremento fino a 4 milioni nel 2020 e di mantenere tale livello fino al 2030. Si tratta di un obiettivo ambizioso, ma che richiede lo sviluppo di campi complessi vicino al confine settentrionale del Kuwait. Le riserve petrolifere kuwaitiane, stimate in 104 miliardi di barili (fonte: EIA), sono pari al 6% di quelle mondiali, posizionando il Kuwait al sesto posto al mondo subito prima degli EAU (7%) e dopo Venezuela, Arabia Saudita, Canada, Iran e Iraq. Le entrate di bilancio dell'Emirato si basano per più del 90% sui proventi della produzione e della vendita del petrolio greggio e dei suoi derivati, che rappresentano la quasi totalità delle sue esportazioni. Circa 20 miliardi di barili sono in Marrat, una struttura geologica che si estende da nord a sud del  paese. Il Kuwait possiede anche meta’ dei 5 miliardi di barili nella zona neutra condivisa con l'Arabia Saudita. Il più grande campo petrolifero in Kuwait - e il secondo più grande al mondo - è il Burgan (70 miliardi di barili) situato a sud del paese. Allo stato attuale, il Kuwait è il quarto produttore ed esportatore nell’OPEC (l'Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio), con circa 1417 pozzi produttivi, di cui metà sono poco profondi e l’altra metà sono pozzi ad alta pressione situati a Marrat, con capacita’ di estrarre fino a 10.000 b/g ciascuno.


Principali aziende del settore

GULF WORKS
Sito Internet: www.kpios.com
Contatti: Address P.O. Box 3416 , SAFAT 13035 KUWAIT
Phone 24675622 24674842 Fax 24675897
Email gwam@kpios.com
KUWAIT PETROLEUM CORPORATION
Sito Internet: www.kpc.com.kw
Contatti: P.O. Box 26565 , SAFAT 13126 KUWAIT
1858585 22464350 22463863 Fax 22467159 22423371
media@kpc.com.kw
KUWAIT OIL COMPANY K.S.C.
Sito Internet: www.kockw.com
Contatti: P.O. Box 9758 , AHMADI 61008 KUWAIT
tel. 00965 23989111 23984214 Fax 00965 23983661 23987480
ABAR EMTIAZ PETROLEUM SERVICES COMPANY
Sito Internet: n.d.
Contatti: P.O. Box 2285 , SAFAT 13023 KUWAIT
22264000 22264111 97271382 Fax 22264113 22264112
SAUDI ARABIAN CHEVRON
Sito Internet: n.d.
Contatti: P.O. Box 6 , ZOOR 66051 KUWAIT
23950444 Fax 23950126 23950227


Costruzioni

Progetti aeroportuali: Si prevede l’espansione delle due piste esistenti dell'aeroporto internazionale del Kuwait fino a 600m e di costruirne una terza, così come l'ampliamento delle infrastrutture per i depositi di carburante e  la creazione di un hub logistico.

Dopo l’ampliamento l'aeroporto sarà in grado di ricevere tra i più grandi aerei, tra cui alcuni A380. Il progetto di ampliamento prevede anche la realizzazione di un nuovo terminal (Terminal 2), la cui progettazione e’ stata aggiudicata alla britannica Foster & Partners.

Progetti portuali:  Il governo del Kuwait sta sviluppando un nuovo  porto e una massiccia struttura logistica, sull’isola di Boubyan, nel nord-ovest del Kuwait, estesa per 860 kmq. Il porto è destinato a trasformare il Kuwait in un centro commerciale regionale.

Progetti ferroviari:

Il Kuwait prevede di sviluppare una rete metropolitana lunga 160 km all'interno della città del valore di oltre 7 miliardi di dollari. Circa 60 km della metropolitana saranno costruiti sottoterra, allo scopo di risolvere il problema della crescente congestione del traffico.

Progetti turistici

Progetto per lo sfruttamento in chiave turistica dell’isola di Failaka, antistante la capitale e dotata degli unici siti archeologico del Paese. I progetto, a lungo bloccato ma che raccoglie tuttora interesse nel Governo e tra gli investitori privati, prevede un investimento di 3,3 miliardi di USD per la creazione di resort turistici, di un’università e di parchi divertimento. La gestione dell'isola verrebbe data in concessione per 25 anni al vincitore della gara.

Progetti urbani

Progetto di costruzione della cosiddetta “Silk City” (“Madinat al Hareer”). Oggetto di grande rilievo nei media al momento del suo annuncio, nel 2006, il progetto resta per ora sulla carta, ma potrebbe diventare il motore dello sviluppo urbano del nord del Paese. Valore stimato circa 85 miliardi di USD, si tratta di una vera e propria “new city” da edificare su un’area di 250 kmq nella penisola di Subiya, a nord della baia del Kuwait. Tra le costruzioni contemplate nel masterplan (elaborato dalla società londinese Eric Khune & Associated) vari distretti per divertimenti (cinema, centri sportivi, parchi) e quartieri residenziali con una capacità abitativa di oltre 700.000 persone.

Sono in corso molti progetti per l'ampliamento e la costruzione di nuovi ospedali, due centri culturali, edilizia abitativa, strade ed autostrade.

 


Principali aziende del settore

AL-GHANIM AND AL-KHOURY DEVELOPMENT CO.
Sito Internet: n.d.
Contatti: P.O. Box 509 , SAFAT 13006 KUWAIT
25312090 1804499 Fax 25333889 22649083
aicamc@dyagrup.com
MABANEE COMPANY SAK.
Sito Internet: www.mabanee.com
Contatti: P.O. Box 5132 , SAFAT 13052 KUWAIT
22244444 24714256 24711666 24733756 Fax 24725400 22244440
info@mabanee.com
KULAIB TRADING
Sito Internet: www.kulaib.com
Contatti: P.O. Box 931 , SAFAT 13010 KUWAIT
24332385 24332386 Fax 24344313
ammk@kulaib.com
AL-ROUMI TRADING
Sito Internet: www.alroomi-son.com
Contatti: P.O. Box 1323 , SAFAT 13014 KUWAIT
22434640 22427427 22434539 22417370 Fax 22404934
yousef@alroomi-son.com
ABDULRAHMAN M. AL-BAHAR
Sito Internet: www.baharshipping.com
Contatti: P.O. Box 89 , SAFAT 13001 KUWAIT
22459891 22459893 22459892 Fax 22460983 22460982
albahar@baharshipping.com


Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)

Il Kuwait vanta una elevata produzione di energia elettrica (57.028 MKWh nel 2010, dato del Central Statistic Bureau), necessaria a soddisfare un consumo pro-capite tra i piu’ elevati al mondo. L'elettricità è fortemente sovvenzionata dal governo. Una recente legge consente investimenti esteri nei settori dell'elettricità e dell'acqua, attraverso il partenariato pubblico-privato con l`istituzione di progetti idrici e di energia elettrica (IWPP) indipendenti, affidati al Partnerships Technical Bureau (PTB). Mentre la maggior parte dei progetti futuri saranno sviluppati come IWPP, quelli che avranno una capacita’ di potenza inferiore a 500MW possono essere ancora curati dal Ministry of Electricity and Water (MEW) come gare di engineering, procurement e construction (EPC), tra cui quelli per le energie rinnovabili attraverso il Kuwait Institute for Scientific Research (KISR). Il picco della domanda di energia elettrica è previsto quasi raddoppiare entro il 2020. L’utilizzo di energia ha toccato il massimo di  11.220 MW nel 2011, mentre la capacità installata era di soli 12.800 MW. Dal 2015 il consumo in Kuwait si prevede che aumenti  fino a 15.300 MW, fino a raggiungere i 21.600 MW entro il 2020. Il Kuwait intende soddisfare questa crescente domanda aumentando la sua capacità installata a 17.000 MW entro il 2015 e a  25.400 MW entro il 2020.

GAS

Complemento per l'espansione della capacità di produzione di petrolio è la necessita’ di individuare nuove fonti di gas per il settore energetico del Kuwait, per gli impianti di desalinizzazione dell'acqua e per gli impianti petrolchimici. La produzione di energia elettrica infatti, consuma fino a 300.000 b/g di petrolio, ma il govemo si augura che il gas possa prendere il suo posto, liberando così più petrolio greggio per l'esportazione. A parte le importazioni, il gas potrebbe anche essere prodotto in mare aperto nel campo Durra, nel Golfo, dove il Kuwait, l'Iran e l'Arabia Arabia hanno rivendicazioni, almeno parziali. Tuttavia, il Kuwait è anche desideroso di sviluppare le proprie riserve onshore. Alta priorità è  data alla ricerca di gas non associato al petrolio, in particolare nelle rocce risalenti all’eta’ giurassica, al di sotto dei giacimenti petroliferi gia’ esistenti. Al riguardo la Kuwait Oil Company (KOC) sta avviando la seconda fase del suo primo programma di produzione di gas non associato, per la produzione di gas da giacimenti di petrolio del Kuwait del nord, che aumentera’ la produzione a 150.000 barili al giorno (b / d) di petrolio greggio e a 17 milioni di metri cubi al giorno (m3 / d) di gas nel campo Jurassic a Mina al Ahmadi. Il progetto fa parte dei piani della KOC di elaborare greggio acido e di  fonderlo con il greggio dolce proveniente dai suoi giacimenti petroliferi nel nord, sud e sud-est. Il primo progetto di produzione di gas no associato è stato assegnato nel 2006 alla  Safwan Petroleum Technologies per  cinque anni su contratto BOT (Build Operate Tranfer). Secondo l’OPEC le riserve provate di gas naturale del Kuwait ammontano a 1.784 miliardi di metri cubi. Nel 2011 la produzione di gas del Kuwait  e’ ammontata a 36,8 milioni di metri cubi al giorno (fonte EIA).Si prevede inoltre di aumentare la sua produzione di gas naturale al giorno a  113,27 milioni di metri cubi entro il 2030. Il paese ha in programma di investire 100 miliardi di dollari in progetti energetici nei prossimi cinque anni, il che comprende programmi per costruire un deposito di GNL galleggiante permanente e un terminale di rigassificazione per  far fronte alla sua crescente domanda di gas


Principali aziende del settore

ABB ENGINEERING TECHNOLOGIES CO.
Sito Internet: www.abb.com
Contatti: P.O. Box 4275 , SAFAT 13043 KUWAIT
22428626 22401141 22401142 Fax 22403139
info@kw.abb.com
KCC ENGINEERING
Sito Internet: www.KCCEC.com.kw
Contatti: P.O. Box 20298 , SAFAT 13062 KUWAIT
1822522 22254300 Fax 22433698 24916504
mail@KCCEC.com.kw
ARABI ENERTECH COMPANY KSC
Sito Internet: www.arabienertch.com
Contatti: P.O. Box 9831 , AHMADI 61009 KUWAIT
24817877 24824718 24817878 99638879 Fax 24840629
enertech@arabienertech.com
DAKHEEL AL- JASSAR
Sito Internet: www.aljassar.com
Contatti: P.O. Box 145 , SAFAT 13002 KUWAIT
1844888 24718882 Fax 24718883
info@aljassar.com
AL - KHALED ENGINEERING
Sito Internet: n.d.
Contatti: P.O. Box 3777 , SAFAT 13038 KUWAIT
22440560 24812310 24812177 Fax 24845726


Macchinari e apparecchiature

Il Kuwait e' un Emirato che possiede un'industria manifatturiera estremamente limitata ed e' pertanto fondamentalmente un importatore. Negli ultimi anni il Governo sta avviando una politica di graduale "industrializzazione " del sistema produttivo (anche per ridurre la dipendenza dai proventi del petrolio), che si e' tuttavia finora tradotta nella creazione di pochissime nuove industrie.

Nel 2010 l'industria manifatturiera contribuisce al 5,33% del PIL del Kuwait. Il piano di sviluppo 2010-2014 prevede di aumentare la base industriale in Kuwait. Il totale degli asset del settore industriale del Kuwait è cresciuto del 12% su base annua nel 2010, con un utile netto pari a KWD 86,64 milioni, contro i KWD 26,98 milioni del 2009. La più grande azienda industriale in Kuwait, in termini di base patrimoniale, è la Gulf Cable & Electrical Industries Company, con KWD 331,70 mn in asset. Secondo il Fondo Monetario Internazionale, a giugno 2011 la dimensione totale del settore manufatturiero in Kuwait era stimata intorno a KWD 1,57 miliardi (4,3 miliardi di euro).

Nella “Kuwait Vision 2035” e nel piano di sviluppo del Kuwait 2010-14, le Autorità mirano a promuovere un'economia più diversificata. Il settore manufatturiero in kuwait  ruota principalmente intorno imprese di proprietà statale, ma le aziende private si sono ritagliate una nicchia negli ultimi anni.  Il Kuwait ha in gran parte evitato di creare fabbriche in settori ad alto consumo energetico,  come la produzione di alluminio, data la sua relativamente limitata  disponibilità di gas a basso prezzo. Piuttosto si è affermato  in settori come l'edilizia ed il petrolchimico, guadagnandosi una reputazione internazionale. L'industria petrolchimica ha fornito notevole possibilità di produzione di materie plastiche a valle e ha anche fornito un mercato per una rapida espansione delle imprese di ingegneria in Kuwait. Mentre il settore privato sta fornendo un crescente contributo alla produzione in Kuwait, il settore manufatturiero kuwatiano è dominato dalla National Industries Group (NIG), una holding di proprietà statale stabilita dopo l'indipendenza del paese, che ha dato impulso al settore per più di quattro decenni. Il NIG produce prodotti petrolchimici, ha interessi nel settore finanziario, dei servizi e nel settore immobiliare. La  maggior parte della sua produzione avviene ad opera della propria divisione denominata National Industries Companies for Building Materials (NICBM), che gestisce oggi il più grande complesso industriale per i materiali da costruzione nel Medio Oriente. Anche il settore alimentare si è dimostrato  particolarmente fruttuoso per gli investitori del settore privato in Kuwait. La più grande azienda alimentare del paese, la Kuwait Food Company (Americana), ha un fatturato annuo di più di $ 1 miliardo ed  occupa una posizione di leadership nei mercati del Golfo. E 'meglio conosciuta per i suoi ristoranti e fast-food in franchising, tra cui catene ad alta visibilità come KFC, Pizza Hut, Baskin & Robbins e Costa,  nella regione del Golfo e del Medio Oriente allargato. Ma ma ha anche alimentato una divisione della  trasformazione dei prodotti alimentari, prodotti in 18 stabilimenti in cinque paesi e sono commercializzati in tutta la regione. Questi includono marchi come Americana meat, Americana cake, Farm Frites, California Garden e Green Land. C'è anche la possibilità di sfruttare la trasformazione di prodotti alimentari provenienti dalle  tasche fertili del paese, vicino ai confini iracheno e saudita, facilmente esportabili verso tali mercati. Con le previste zone industriali nel nuovo porto nell’isola Boubiyan e la proposta Città della seta sulla penisola Subiya, oltre alle zone manufatturiere esistenti nei pressi di Kuwait City, il paese è ben posizionato per trarre vantaggio dello sviluppo economico di tutta la regione del Golfo.


Principali aziende del settore

AMERICANA MEATS FACTORY
Sito Internet: www.americana-group.com
Contatti: Address P.O. Box 5087 , SAFAT 13051 KUWAIT
Phone 24815900 Fax 24340239
Email headoffice@americanaf.com
MAWARED AL-KHALEEJ FOR MEATING MANUFACTURE CO.
Sito Internet: n.d.
Contatti: P.O. Box 2437 , SAFAT 13035 KUWAIT
24716908 24716918 99825523 Fax 24745291
CANNED FOOD DISTRIBUTING CO. - KHAZAN MEAT FACTORY
Sito Internet: n.d.
Contatti: P.O. Box 124 , SAFAT 13002 KUWAIT
24846433 Fax 24836162
LIVESTOCK TRANSPORT
Sito Internet: www.kltt.com.kw
Contatti: Address P.O. Box 23727 , SAFAT 13098 KUWAIT
Phone 22455700 22455484 22455489 22455490 Fax 22402109 22438970
Email livestk@kltt.com.kw
CONSERVED FOODSTUFFS DISTRIBUTING CO. W.L.L.
Sito Internet: www.mezzan.com
Contatti: P.O. Box 26226 , SAFAT 13123 KUWAIT
24722136 24746746 24722135 Fax 24722142 24745913
khazan@wazzan.com


Sanità e assistenza sociale

Mentre il Kuwait  è tra i paesi memo popolosi della regione del Golfo, ha una spesa pro-capite maggiore per prodotti farmaceutici rispetto agli altri paesi della regione.
La crescita sarà spinta da una popolazione in espansione, da un  aumento del numero di lavoratori stranieri, nonché dagli sforzi del governo di migliorare la sanità. Principalmente si tratta di farmaci per la cura di malattie croniche. Mentre i  kuwaitiani ricchi tendono a favorire gli acquisti di marca, la necessità di ampliare la sanità dovrebbe aprire la strada ad un più ampio utilizzo di farmaci equivalenti generici meno costosi. Attualmente, i farmaci tendono ad essere più costosi in Kuwait che in alcuni altri paesi del Golfo, spingendo alcuni residenti a viaggiare all'estero per il loro approvvigionamento. Questo potrebbe cambiare con l’allargamento del mercato interno e con l’avvio di riforme nel settore sanitario, oltre che con l’armonizzazione della struttura delle tariffe nell’ambito dei paesi del Golfo, portando i prezzi al ribasso. Al momento solo la Kspico (www.kspico.com) produce  una piccola quantità di farmaci generici: visto  che le importazioni rappresentano oltre il 90 per cento del mercato.  Il settore offre buone opportunità alle ditte straniere di produrre in loco ma le società internazionali sembrano continuare a favorire la pratica diffusa di stabilire accordi con  distributori e  importatori kuwaitiani piuttosto che costruire propri stabilimenti nel paese. Molte aziende farmaceutiche principali sono presenti attraverso tali accordi, tra cui Pfizer, GlaxoSmithKline, Johnson & Johnson e Novartis. Una delle maggiori aziende importatrici di medicinali è la Safwan Trading and Contracting, specializzata nell'importazione e distribuzione di prodotti farmaceutici, nonché attrezzature mediche oltre che agricole ed alimentari. La maggior parte del business nel settore farmaceutico è attualmente svolto dal governo, dato che le organizzazioni statali forniscono più di due terzi dei farmaci venduti in Kuwait. Restrizioni governative sui prezzi dei farmaci sono stati un fattore influente nello sviluppo del settore. Nonostante la piccola industria su scala domestica, c’è una fiorente cultura della ricerca nell'Università del Kuwait, dove sono stati testati e sviluppati nuovi trattamenti. L’Istituto Kuwaitiano per la Ricerca Scientifica (KISR) che si trova nell’università, è il beneficiario principale dei fondi destinati alla ricerca. L'università del Kuwait è anche desiderosa di ampliare i propri legami col settore sanitario e anche con l'industria, aumentando le  prospettive di associarsi con il settore privato. Per combattere la diffusa malattia del diabete, nel 2006 è stato aperto il Centro Dasman, per la ricerca sul diabete, che sta sviluppando una reputazione come istituto di ricerca di fama mondiale. Buone prospettive vi sono anche per la fonitura di attrezzature diagnostiche, considerato il previsto ampliamento di vari ospedali.


Principali aziende del settore

Hassan's Optician Company
Sito Internet: www.hassans.com
Contatti: P.O.Box 1139 Safat
13012 Kuwait
Tel : 965 1806080
Fax : 965 22421815
E.Mail : admin@hassans.com
Kefan Optic Company
Sito Internet: www.kefan-optics.com
Contatti: P.O.Box 999 Safat
13010 Kuwait
Tel. : 965 24811484
Fax : 965 24833318
E.Mail : info@ikefan-optics.com
INTERNATIONAL PROFESSIONAL MEDICAL CO. WLL
Sito Internet: n.d.
Contatti: Phone 22414444 66540540 Fax 22433096
DAWAA MANUFACTURING COMPANY KSCC
Sito Internet: n.d.
Contatti: P.O. Box 29003 , SAFAT 13151 KUWAIT
22323999 Fax 22323998
alrazzi@alrazzi.com
KUWAIT SAUDI PHARMACEUTICAL INDUSTRIES CO. K.S.C.C
Sito Internet: www.kspico.com
Contatti: P.O. Box 5512 , SAFAT 13056 KUWAIT
24745012 24745014 24745013 Fax 24745361
info@kspico.com


Ultimo aggiornamento: 10/08/2017^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché KUWAIT Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in KUWAIT

AMBASCIATA AL KUWAIT