Accesso al credito - Osservazioni (INDIA)

L’agenzia Moody’s ha recentemente portato il rating sui titoli di debito dell’India da Baa3 a Baa2, con outlook positivo. S&P’s e Fitch continuano invece a collocare l’India al livello più basso dello status investment grade: BBB- e outlook stabile. Nell’ultimo anno, il tono si è mantenuto cauto, a causa dell’elevato debito governativo, incluso quello dei singoli Stati, e delle endemiche fragilità delle banche pubbliche.

Sulla base delle più recenti stime, il risk rating creditizio assegnato al Paese da SACE è pari a 0,41 per il debito sovrano, 0,51 per l’esproprio o violazioni contrattuali e 0,61 per il mancato pagamento da controparti bancarie (dove 1 è il valore di rischio massimo). Il rischio di disordini civili si attesta a 0,58. Rispetto allo scenario precedente, si riscontra un aumento del rischio che riguarda le banche e il quadro sociale. Le valutazioni di SACE classificano l’India fra i Paesi assicurabili senza restrizioni, con riferimento al rischio sovrano, privato e bancario.

La categoria di rischio elaborata dall’OCSE per l’India, che include i rischi relativi al trasferimento di proprietà e quelli finanziari, è stabile a 3 (su 7). Le autorità di vigilanza indiane e il FMI segnalano il perdurante rischio sui prestiti in valuta estera concessi a controparti corporate indiane e fortemente esposte al rischio di cambio.

 (Red.: Addetto Finanziario)

Ultimo aggiornamento: 20/03/2018^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché INDIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in