Overview dei rapporti con l'Italia

Tassi di crescita dinamici, ricchezza di fonti energetiche, presenza di un Fondo Sovrano (SOFAZ) con ampie disponibilita' di investimento, fanno dell'Azerbaijan un mercato di potenziale interesse per le nostre imprese, pur alla luce della delicata congiuntura attraversata dal paese, a seguito del forte calo dei corsi  petroliferi, sfociata in un'acuta svalutazione della valuta nazionale e in una recessione che nel 2016 ha fatto segnare il -3,8%.

I rapporti bilaterali sono intensi e in crescita. Siamo da otto anni il primo cliente del Paese, con un interscambio pari a circa 3,2 miliardi di euro nel 2016 (5,6 miliardi di euro nel 2015)  e rappresentiamo il suo quarto fornitore, per un valore di esportazioni italiane pari a circa 274 milioni nel 2016 (600 milioni di euro nel 2015). L'Italia si conferma come primo partner per il Paese, a fronte dell’elevato valore delle nostre importazioni di prodotti energetici, che fanno dell’Azerbaijan il nostro primo fornitore di petrolio sin dal 2013.

L'attrattività dell’Italia come sinonimo di qualita’ della vita e del lusso da parte della clientela azera costituisce senz'altro un asset per gli obiettivi di espansione e di penetrazione commerciale del mercato nazionale azero. I campi di possibile approfondimento nelle relazioni economiche sono molteplici, nel settore delle costruzioni, dell'ingegneria civile, della sanita', delle infrastrutture, dei macchinari, dell'agroalimentare e del tessile-abbigliamento. Buone opportunita' per ristorazione italiana, arredamento e turismo.

La destinazione prioritaria degli investimenti italiani rimane il settore energetico e il settore delle costruzioni. La presenza italiana si sta rafforzando nel settore del design d'interni, delle infrastutture alberghiere, e di intrattenimento nei settori ad alto contenuto tecnologico, nel comparto agroalimentare-vinicolo, nel settore bancario.

Accompagnate da un costante consolidamento del dialogo politico, le relazioni economiche bilaterali si sono ulteriormente rafforzate a seguito della firma, nel 2004, di una Dichiarazione congiunta per l’istituzione di un Consiglio italo–azero per la Cooperazione Economica, Industriale e Finanziaria, la cui ultima sessione - la IV - ha avuto luogo a Roma il 13 giugno 2016.

Con riferimento ai rapporti politici bilaterali, sono frequenti gli scambi di visite ad alto livello: da ultimo, si è tenuta dal 17 al 19 luglio del 2018, la visita di Stato del Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella in Azerbaigian, la prima di un Capo dello Stato italiano nel paese. Nel 2015, si e' svolta l'ultima visita del Presidente Aliyev a Roma per l'inaugurazione del padiglione azerbaijano a EXPO Milano. In quell'occasione ha incontrato a Roma il Presidente del Consiglio Matteo Renzi e il Presidente Sergio Mattarella.  Nel 2017, hanno visitato Baku il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, il quale ha partecipato all'Advisory Council del Corridoio Meridionale del Gas, e il Sottosegretario ai Beni Culturali Antimo Cesaro. Nel novembre 2016, si e' svolta la visita in Azerbaigian dell'allora Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Paolo Gentiloni. Nel 2015 si sono svolte le visite del Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi ad aprile e del Ministro dell'Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan a maggio e del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti a giugno 2015 e febbraio 2016. Il Presidente del Consiglio Enrico Letta ha effettuato una visita a Baku nell'agosto 2013. Nel dicembre 2013 si e' svolta la visita del Ministro degli Affari esteri Emma Bonino a Baku.


Andamento delle principali variabili economiche

Line chart
Line chart
Line chartNota: per ogni paese è indicata la sua posizione nel ranking dei destinatari; la % tra parentesi indica il peso sull'export totale.
Line chartNota: per ogni paese è indicata la sua posizione nel ranking dei fornitori; la % tra parentesi indica il peso sull'import totale
Line chart
Line chart
Line chartMerce A = Macchinari e apparecchiature
Merce B = Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia)
Merce C = Prodotti della metallurgia
Line chartMerce A = Prodotti delle miniere e delle cave
Merce B = Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura
Merce C = Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
Line chart
Line chart

Nota: la presente scheda non rappresenta uno strumento di diffusione ufficiale di dati statistici, i quali provengono da molteplici fonti nazionali ed internazionali (quali, ad esempio, IMF-WEO, UnComtrade, UNCTAD, ISTAT, Eurostat, Banca d’Italia, Istituto di Statistica locale, Banca Centrale locale, secondo disponibilità dei dati). Per informazioni puntuali sulle fonti utilizzate, si prega di far riferimento all’Ambasciata Italiana competente per il paese.


ANALISI SWOT (Strengths, Weaknesses, Opportunities, Threats)

PUNTI DI FORZA

  • Economia dinamica e in corso di diversificazione
  • Posizione strategica
  • Rilevanti opportunita' di investimento
  • Stabilita' politica
  • Sicurezza

PUNTI DI DEBOLEZZA

  • Corruzione
  • Accesso al finanziamento

OPPORTUNITA'

Cosa vendere

  • Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia)
  • Macchinari e apparecchiature
  • Attività professionali, scientifiche e tecniche
  • Mobili
  • Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura

Dove investire

  • Prodotti delle miniere e delle cave
  • Trasporto e magazzinaggio
  • Costruzioni
  • Prodotti chimici
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)

MINACCE

  • Escalation degli scontri al confine con l'Armenia e il Nagorno-Karabakh
  • Ambiente economico poco favorevole agli investimenti
  • Corruzione

Nota: I punti di forza, le opportunità e le minacce sono identificati localmente sulla base di informazioni qualitative e quantitative (provenienti da varie fonti). I punti di debolezza risultano dalle interviste ad imprenditori operanti in loco realizzate dal World Economic Forum – Global Competitiveness Index (ultima edizione disponibile).

Presenze italiane

AziendaSettoreSito internetInformazioni utili
ALDO COPPOLA
  • Attività professionali, scientifiche e tecniche
Sito Internet
ASPI AGRO Srl (Savalan)
  • Bevande
Sito InternetLa società ASPI AGRO S.r.l è stata fondata nel 2007, scegliendo il suo obiettivo principale come coltivazione dell`uva e la produzione dei vini di alta qualita`. Il marchio di produzione del vino è denominato Savalan.
ENI
  • Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
Sito InternetEni ha acquisito nell’ottobre del 2001 una quota di partecipazione del 5% nel Consorzio preposto alla realizzazione e gestione dell’oleodotto Baku-Tbilisi-Ceyhan (BTC).
Fireland Vineyards
  • Bevande
Sito Internet
Foster Wheeler Italiana
  • Costruzioni
Sito Internet
GAS - Geological Assistance and Services
  • Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
Sito Internet
Italian Design MMC
  • Attività professionali, scientifiche e tecniche
Sito Internet
Made In Project
  • Attività professionali, scientifiche e tecniche
Sito InternetDesign e arredamento d'interno
Maligno Group
  • Attività professionali, scientifiche e tecniche
Sito InternetDesign e arredamento d'interno
Marie Tecnimont
  • Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
Safra Spa
  • Macchinari e apparecchiature
Sito InternetSafra Spa opera dal 1970 in un mercato altamente specializzato nel settore della cantieristica navale, automotive, ferroviario e per altri usi specifici occupando una posizione di assoluta leadership.
SAIPEM
  • Altre attività dei servizi
Sito Internet
TECHNIP
  • Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
Sito Internet
TODINI
  • Costruzioni
Sito Internet
Tuvia Group
  • Trasporto e magazzinaggio
Sito Internet
UNICREDIT
  • Attività finanziarie e assicurative
Sito InternetUnicredit opera nel Paese con la Banca Yapikredi, joint venture al 50% con la banca turca Koc.
Vivai Sgaravatti
  • Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura
Sito Internet
VN Montaggi
  • Macchinari e apparecchiature
VN Montaggi opera nel settore della fabbricazione, manutenzione, riparazione di facciate ventilate, serramenti in alluminio e legno, pareti mobili, pavimenti sopraelevati e galleggianti.
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché AZERBAIJAN Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in AZERBAIJAN

AMBASCIATA BAKU