X Chiudi


Progetti idrici per un miliardo di dollari

Progetti idrici per un miliardo di dollari

L'InstitutoCostarricense de Acueductos y Alcantarillados (AyA) promuoverà 112 progetti per acqua potabile e servizi igienici, per un valore complessivo di circa un miliardo di dollari.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Nuovo piano per investimenti alberghieri

Nuovo piano per investimenti alberghieri

L'InstitutoCostarricense de Turismo (ICT) e la CoaliciónCostarricense de Iniciativas de Desarrollo (CINDE) uniranno le forze nei prossimi cinque anni per attirare gli investimenti alberghieri nel paese.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Piano per potenziare energie verdi

Piano per potenziare energie verdi

La Costa Rica ha lanciato un piano per decarbonizzare l'economia, che mira ad eliminare l'uso di combustibili fossili entro il 2050 e promuovere l'energia pulita, in uno sforzo per ridurre le emissioni di gas che provocano il cambiamento climatico.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Crescono le esportazioni italiane verso il Costa Rica

Crescono le esportazioni italiane verso il Costa Rica

Dopo le buona performance delle esportazioni italiane in questo paese nel 2012, dai dati ISTAT emergono segnali molto promettenti riguardo il trend dei primi due mesi del 2013.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Andamento economia

Andamento economia

L’economía costaricense ha generato nel corso del 2012 un buon índice di espansione del PIL, intorno al 5% superando le aspettative della Banca Centrale.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia in Costa Rica, Ufficio ICE di Citta' del Messico

Gara per costruzione Unità di fecondazione in vitro

Gara per costruzione Unità di fecondazione in vitro

Le autorità sanitarie hanno aperto una procedura di gara per la costruzione e l'equipaggiamento di una Unità per la fecondazione in vitro.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Homepage COSTA RICA

La politica di apertura commerciale avviata dal Costa Rica a partire dalla fine degli anni ottanta ha consentito la trasformazione da un’economia dominata dalla produzione ed esportazione di caffè e banane, ad una notevolmente diversificata che oggi vanta importanti attivita' industriali (produzione manifatturiera anche di prodotti ad elevata tecnologia quali il settore elettronico, quello medicale ed il farmaceutico), agricole (oggi, oltre alle produzioni tradizionali, vengono prodotte importanti quantita' di ananas, piante ornamentali, olio di palma ecc.) e i servizi (in misura sempre maggiore viene scelto il Costa Rica quale base per le attivita' del settore come, ad esempio, i call center). 

Il Costa Rica ha oggi in vigore numerosi Trattati di Libero Scambio con Paesi e regioni, tra cui l’Unione Europea, gli Stati Uniti (ambito CAFTA) e Cina, solo per citarne alcuni (L'elenco completo e' consultabile nella sezione "Elenco Accordi regionali notificati al WTO".

I sostenuti tassi di crescita degli ultimi anni, insieme ai generali miglioramenti degli indici socioeconomici del Paese,  testimoniano che tale apertura ha prodotto importanti risultati, pur non mancando elementi di preoccupazione quali l’elevato deficit pubblico ed una disoccupazione media pari a circa il 9% negli ultimi 5 anni. 

Le relazioni bilaterali tra l’Italia e il Costa Rica – a livello diplomatico iniziate nel 1864 – sono tradizionalmente caratterizzate da una grande amicizia e collaborazione nei settori economico-commerciali, politico, culturale ecc. 

La presenza economica italiana in Costa Rica consta di un elevato numero di aziende locali ma di origine italiana e con un’elevata diffusione di prodotti e beni italiane nei settori dell'alimentare, della moda, dell'automotive, degli arredi, delle macchine per il movimento della terra e dei macchinari in genere.

Nel Paese sono presenti grandi gruppi italiani, quali, ad esempio,  Enel Green Power (energie rinnovabili), Astaldi e Ghella (costruzioni civili), Telespazio, gruppo Finmeccanica (servizi satellitari), Gualapack (imballaggi flessibili) ecc.

L’interscambio commerciale bilaterale, nel 2017, ha fatto registrare una riduzione del 17,38%. Le esportazioni italiane sono state pari a 148,57 mln di euro (macchinari e apparecchiature 44,19 mln, apparecchiature elettriche 16,85 mln e prodotti chimici 12,09 mln di Euro) e  le importazioni dal Costa Rica sono state pari a 203,1 mln di Euro (prodotti agricoli 186,21 mln e prodotti alimentari 9,82 mln).

Nel periodo gennaio – giugno 2018 la bilancia commerciale ha fatto registrare un saldo negativo pari a 37,02 mln di Euro (-35,2 mln di euro nel periodo gennaio – giugno 2017).

 

 


Perché COSTA RICA

Stabilita' politica
Disponibilita' di mano d'opera
Stabilità macroeconomica
Molteplicità di accordi di libero commercio
Incentivi agli investimenti esteri
In dettaglio

Dove investire

  • Servizi di alloggio e ristorazione
  • Prodotti delle altre industrie manufatturiere
  • Costruzioni
  • Prodotti alimentari
  • Prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici
In dettaglio

Cosa vendere

  • Macchinari e apparecchiature
  • Prodotti alimentari
  • Mobili
  • Servizi di alloggio e ristorazione
  • Costruzioni
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
Nessuna attività promozionale programmata

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché COSTA RICA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in COSTA RICA

AMBASCIATA SAN JOSE' DE COSTARICA