Overview (SINGAPORE)

Secondo i dati ISTAT, nel 2015 l’interscambio commerciale tra Italia e Singapore è stato di 2,217 miliardi di euro (2,346 nel 2014). Le esportazioni italiane sono state pari a 1,96 miliardi (– 6,5% circa rispetto al 2014), le importazioni 252 milioni (+10,5% circa): il saldo è quindi ampiamente positivo per l’Italia, anche se leggermente in diminuzione rispetto all’anno precedente.

Le nostre esportazioni includono,  tradizionalmente, i macchinari per la lavorazione industriale, i mezzi di trasporto, i prodotti elettrici, chimici, i metalli lavorati ed i prodotti alimentari. I principali prodotti importati dal nostro Paese sono stati: combustibili, macchine ed attrezzature per trasporti, prodotti manufatti,  prodotti chimici.

Da parte singaporeana sono ritenuti particolarmente promettenti i settori dell’arredo e design, dell’ingegneria di precisione e quelli relativi a tutte le varie voci che declinano il cosiddetto lifestyle italiano, a Singapore molto apprezzato.

La recente cancellazione della città-stato dalle black-list del MEF rappresenta un passaggio essenziale per un ottimale svolgimento delle relazioni economiche e finanziarie tra i due Paesi.

In occasione della visita a Singapore del Sottosegretario Sen. Della Vedova (18-20 marzo 2015), Confindustria e ICE hanno organizzato una missione cui hanno partecipato diciannove aziende italiane del settore delle tecnologie ambientali.  Oltre a incontri d’affari e visite a siti d’interesse, le nostre imprese hanno familiarizzato con il Clean Tech Park of Singapore, parco industriale dedicato al settore delle rinnovabili.

L’interscambio e la presenza italiana nella Città-Stato hanno certamente margini di incremento. Singapore continua infatti a costituire tutt’oggi un ‘hub’ strategico, commerciale, finanziario e logistico di assoluta rilevanza. Le imprese italiane, in particolare quelle ad alto contenuto tecnologico, possono qui trovare partner di alto profilo sviluppare il prodotto oppure ri-esportare nel resto della regione, nonché un supporto concreto da parte delle agenzie governative dedite al sostegno degli investimenti ad alto valore aggiunto. Sfruttando la piattaforma logistica ed infrastrutturale offerta dalla Città-stato, esse possono proiettare le proprie operazioni all’insieme dell’ASEAN, il mercato regionale unificato a partire dal 31 dicembre scorso.

Va infine ricordato che l'intensificarsi dei rapporti politici, da ultimo con la Visita di Stato del Presidente di Singapore Tony Tan Keng Yam in Italia a fine maggio 2016, avrà con ogni probabilità ricadute positive anche sulle relazioni economiche.

Il programmato varo, da parte dell’agenzia ICE, di un Desk attrazione investimenti, potrà contribuire a  dare un maggiore slancio al settore, che costituisce un obiettivo prioritario per il nostro Paese.

Ultimo aggiornamento: 24/08/2016^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché SINGAPORE Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in SINGAPORE

AMBASCIATA SINGAPORE