06/11/2015 - Nuova legge sugli investimenti

Nuova legge sugli investimenti

Il Parlamento Serbo ha approvato al termine della scorsa settimana la nuova legge sugli investimenti.

La legge, elaborata in collaborazione con un pool di esperti della Banca Mondiale, impegna gli organi istituzionali a sostenere e a controllare gli investimenti e ad armonizzare, dal punto di vista legale e formale, lo status degli investitori stranieri con quelli locali. Vengono altresì differenziati gli investimenti di importanza nazionale da quelli locali e garantiti maggiori incentivi a coloro che investono in zone particolarmente arretrate. Definiti anche gli obblighi degli investitori.

L’intento è quello di migliorare il sistema di sostegno agli investimenti, di verificarne l’effettiva implementazione e migliorarne l’efficacia. Gli investitori dovrebbero poter contare su quattro tipi di incentivi: aiuti statali, incentivi fiscali ed esenzioni,  agevolazioni tariffarie ed esenzioni relative al sistema obbligatorio di assicurazione sociale. L’importo delle attrezzature e dei macchinari a carico dell’investitore straniero, grazie a questa legge, verrebbe esentato dai dazi doganali.

Una delle novita’ piu’ interessanti, a livello di organizzazione e vigilanza nel settore, e’ la creazione dell’Agenzia per lo Sviluppo della Serbia, che si occupera’ di incentivi agli investimenti diretti, di aumento dell’esportazione e di miglioramento della concorrenza; tale struttura, nel giro di circa quattro mesi, andra’ a sostituire di fatto l’Agenzia per gli investimenti stranieri e la promozione dell’esportazione (SIEPA) e l’Agenzia Nazionale per lo sviluppo regionale (NARR), che smetteranno di esistere.

La legge definisce sei criteri attraverso i quali verra’ sancito se l’investimento e’ di interesse nazionale: numero di posti di lavoro creati, tipologia e dimensioni dell’investimento, peso sul bilancio commerciale estero della Serbia, oltre che, ovviamente, sostenibilità nel lungo periodo, valore aggiunto creato e referenze dell’investitore.

Verranno poi creati degli uffici locali  per l’assistenza agli investitori. La nuova legge prevede inoltre una giusta compensazione per i casi di esproprio d’impresa, in grado di coprire anche eventuali carichi per l’azienda espropriata dovuti al peggioramento delle condizioni a seguito dello spostamento del proprio sito operativo.


Ambasciata
^Elenco highlights^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché SERBIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in SERBIA

AMBASCIATA BELGRADO