X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Flussi turistici: Italia verso HONG KONG

Il turismo e' uno dei pilastri dell'economia di Hong Kong, con un contributo al PIL del 5% e circa 250.000 addetti. I dati relativi al 2019 indicano un flusso di visitatori pari a 55,9 milioni (di cui 43,8 milioni dalla Cina continentale), in diminuzione del 14,2% rispetto all'anno precedente. Il calo e' stato determinato dalla crisi politico-sociale innescata a giugno dal disegno di legge sull'estradizione, culminata nel mese di novembre con la guerriglia nei campus universitari della citta'. Percepita dai turisti cinesi e asiatici come una meta poco sicura, nella seconda meta' dell'anno Hong Kong ha assistito a un calo vertiginoso degli ingressi. Se a luglio il numero di visitatori dalla Madrepatria e' diminuito del 5,5%, nei mesi successivi si e' assistito ad un vero e proprio tracollo. Un andamento meno marcato ma nella stessa direzione ha interessato il turismo da grandi bacini come Taiwan, Corea del Sud, Giappone e Sud-est asiatico.

La situazione si e' ulteriormente aggravata nel 2020 a causa della pandemia globale, che ha determinato il quasi totale azzeramento degli ingressi a partire dal mese di marzo.

I dati sui flussi turistici dall'Italia verso Hong Kong non sono disponibili per assenza di fonti liberamente consultabili. Anch'essi, tuttavia, si sono pressoche' azzerati nel 2020 in ragione della decisione delle autorita' locali di chiudere i confini ai non residenti per combattere l'epidemia.

Ultimo aggiornamento: 29/12/2020