X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Rischi politici (SLOVENIA)


Governo di coalizione e frammentazione politica

Poiché in Slovenia vige una legge elettorale basata sul sistema proporzionale puro, la formazione di coalizioni di governo è la norma. Dalle elezioni del 2018 è uscito un parlamento con ben 9 partiti (il numero più alto nella storia della giovane Repubblica di Slovenia), da cui è scaturito il governo del premier Marjan Sarec, leader dell'omonima lista, alla guida di un pentapartito di minoranza, sostenuto in maniera critica e non incondizionata dal partito Levica (La Sinistra).

Efficacia dell'azione di governo

La Slovenia ha conosciuto in questi anni una notevole crescita del PIL (tra i più alti dell'Eurozona) e un conseguente calo del debito pubblico (al 70% circa del PIL) e una revisione al rialzo del suo rating da parte di tutte le agenzie internazionali. Nel proseguire il consolidamento fiscale e la ristrutturazione finanziaria (che ha comportato la privatizzazione delle principali banche del paese),il governo mira a rilanciare gli investimenti, mantenendo al contempo elevata l'attenzione alle questioni sociali e al pubblico impiego. Sul tappeto sono anche le riforme strutturali in base alle raccomandazioni specifiche della Commissione nel mercato del lavoro, sanità, pubblica amministrazione e regime pensionistico.

Ultimo aggiornamento: 08/08/2019