Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Rischi operativi (SVEZIA)


Alta concentrazione del mercato e forte regolamentazione.

Alcuni settori quali i servizi postali, le telecomunicazioni, i trasporti aerei interni, l'elettricitą e le farmacie sono stati aperti alla concorrenza dopo l'adesione della Svezia alla UE nel 1995. Tuttavia, l'economia svedese soffre ancora di regolazione piuttosto ampia e le pressioni competitive sono ancora deboli in alcuni mercati (tra cui quelli che sono stati parzialmente liberalizzati), che sono ancora dominati da un piccolo numero di operatori. Tra questi energia, commercio al dettaglio e settore bancario.

Scarsa flessibilitą del mercato del lavoro per mancanza di riforme.

Il mercato del lavoro č un'area di debolezza a causa dell'alto costo del lavoro, leggi restrittive sul lavoro e un elevato grado di regolamentazione dei salari. Il governo ha introdotto benefici fiscali alle imprese che assumono giovani, mantenendo i dipendenti di etą pił avanzata, regole pił severe e riduzione dei benefici per disoccupazione e malattia. Tuttavia, non sono state introdotte misure significative per aumentare al flessibilitą del mercato del lavoro, tranne per il lavoro temporaneo. Tali misure restano improbabili.

Aumenti salariali superiori al previsto causerebbero perdita di competitivitą.

Gli aumenti salariali in Svezia sono determinati principalmente da contratti collettivi settoriali tra i sindacati e le organizzazioni dei datori di lavoro che negli ultimi anni hanno portato ad aumenti salariali modesti, grazie alla disponibilitą dei sindacati ad accettare la necessitą di sostenere la competitivitą nel settore delle esportazioni. Tuttavia, l’attesa ripresa economica potrebbe indurre a concludere accordi salariali pił elevati per il 2013-14 che determinerebbero una perdita di competitivitą per le imprese svedesi.

Ultimo aggiornamento: 13/02/2013