X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Rischi economici (AUSTRALIA)


Settori lavorativi

Uno degli obiettivi economici piu' ambiziosi per l'Australia riguarda in particolare il rilancio dell'industria manufatturiera nei prossimi anni e decenni. Si tratta di una sfida di grande rilevanza dopo un percorso di forte sostegno all'espansione dei servizi. I 3 settori con il sostegno più mirato dal governo Morrison nel 2020 sono stati: edilizia (oltre 10 Mld AU$), energia (4 Mld AU$) e manifatturiero (3 Mld AU$). C'è anche un ulteriore $10 Mld AU$ per i progetti di trasporto, un altro impulso ai lavori di costruzione nella fase di costruzione. Ristorazione, cultura e servizi amministrativi sono stati tutti duramente colpiti dalla crisi. Questi settori sono dominati dalle donne e giovani, motivo per cui l'occupazione femminile e giovanile ha subito un colpo maggiore quest'anno.

Dipendenza dalle Esportazioni

Le materie prime rappresentano una parte significativa dell'economia australiana. La dipendenza dalle esportazioni verso la Cina, principale partner commerciale, e l'elevato debito estero netto rappresentano le maggiori, ancorche' moderate, vulnerabilità strutturali dell'economia australiana. Non sono da escludere ulteriori deterioramenti nei rapporti con Pechino, che nel corso del 2020 ha imposto una serie di misure restrittive nei confronti di beni australiani (e.g. ferro legname, vino, ferro, cereali ). Il Governo Morrison sta cercando di creare nuove alleanze commmerciali nella regione Indopacifica al fine di ridurre la dipendenza cinese dell'export australiano.

Dispoccupazione

Il dato sulla disoccupazione e' stato certamente influenzato dall'impatto economico negativo della pandemia COVID-19. A novembre 2019 il tasso era al 5,1%; un anno dopo e' aumentato al 6,8%, dato comunque in tendenziale discesa rispetto al periodo precedente. Il Governo Morrison ha inoltre varato una serie di strumenti di sostegno alla popolazione del valore superiore a 200 Mld AU$ . Di particolare rilievo sono i pacchetti Job Keeper (130 Mld AU$) e JobMaker (74Mld AU$) per il mantenimento dei posti di lavoro. Job Seeker e JobTrainer (2 Mld AU$) hanno avuto il compito di incentivare la ricerca del lavoro e la riqualificazioni di alcune figure professionali.

Ultimo aggiornamento: 11/01/2021