X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Politica interna (OMAN)

La vita politica dell’Oman è stata dominata per 50 anni dalla figura del Sultano Qaboos bin Said Al-Said, mancato il 10 gennaio 2020 dopo una lunga malattia. Il nuovo Sultano Haitham bin Tariq ha prestato giuramento l'11 gennaio 2020. Il Sultano detiene le principali cariche istituzionali dello Stato. In Oman non è ammessa la costituzione di partiti e sindacati che non siano l’emanazione del Governo o di corporazioni, ma viene incoraggiata la partecipazione, su base individuale, al processo politico e la partecipazione femminile alla vita politica, economica e sociale del Paese.

Il mantenimento di una politica d’equilibrio tribale, religioso e regionale è uno dei principi che viene rispettato anche nella composizione del Governo e delle istituzioni pubbliche. Si tratta di un Paese conservatore, oculato nella gestione economica e improntato in politica estera ad una consolidata neutralità e al non interventismo negli affari dei paesi vicini.

La Legge Fondamentale dello Stato (Basic Law) prevede un ordinamento di tipo bicamerale, con un’Assemblea di nomina regia (Majlis ÀDawla) e un Consiglio Consultivo (Majlis ÀShura) i cui 86 membri sono eletti a suffragio universale. 

Ultimo aggiornamento: 11/02/2020