X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Politica economica (RUANDA)

La politica economica del paese mira a ridurre la tradizionale dipendenza dal settore agricolo ed a sviluppare quello dei servizi, specialmente i servizi di comunicazione e informazione, il sistema sanitario e di istruzione e il turismo. Dal 2003 in poi, il governo ha introdotto notevoli riforme che hanno migliorato l'ambiente imprenditoriale, favorendo una crescita economica eccezionale. Il programma di sviluppo si e' basato sulla spinta alla liberalizzazione dell'economia, con privatizzazioni di alcune industrie statali, uno snellimento delle procedure burocratiche per le imprese, imposte societarie ridotte, elevata protezione dei diritti degli investitori internazionali. Tali sforzi hanno dato i loro frutti. Il Ruanda nel 2017 e di nuovo nel 2018 ha ottenuto il secondo posto in Africa Subsahariana e il 29esimo nelle griglia generale,  per ambiente favorevole all'imprenditorialita' e attrattivita' degli investimenti esteri secondo il rapporto Doing Business della Banca Mondiale. Anche per quanto riguarda la competititvita’ il Paese occupa un’ottima posizione (52esimo). 

Particolare rilevanza ha assunto, e mantiene tuttora, l'interesse del governo per gli investimenti infrastrutturali.

Ultimo aggiornamento: 18/06/2019