X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Politica economica (AUSTRALIA)

Il primo ministro Scott Morrison è stato rieletto nel 2019 e ha formato un governo di coalizione (liberal-nazionale) sostenuto da una maggioranza di 77 seggi su 151 nella House of Representatives (camera bassa) e 36 seggi su 76 al Senato.

 

Con l’insediamento del nuovo governo, la coalizione liberal-nazionale ha annunciato circa 500 Mld di manovra per raggiungere un avanzo pari a 7.1 Mld AU$, per il 2019-2020.

L'FMI ​​valuta il debito pubblico dell’Australia nel 2019 al 41,8% e a seguire 42,3% e 41,3% nel 2020 e nel 2021 (senza tenere conto dell’effetto Covid 19).
 

L’obiettivo di governo vuole raggiungere il surplus delle finanze pubbliche, dopo oltre 12 anni di disavanzi (attualmente il debito netto è il 19.2% del PIL e il debito lordo 41,8%).

 

Finanze pubbliche

 

Come sottolineato dal Ministro del Tesoro Frydenberg, la manovra proposta dal governo Morrison mira all'azzeramento del debito pubblico netto australiano entro il 2030.

Contestualmente e’ stata effettuata la riforma fiscale che prevede tagli alle imposte principalmente ai ceti medi per oltre 300 Mld AU$ spalmati sui prossimi 10 anni, nonché misure ad hoc per il sostegno alle PMI, quali introduzione della flat tax al 25%, di agevolazioni fiscali per gli investimenti di capitale ed un fondo d accesso agevolato al credito finanziato per oltre 2 Mld AU$ all’anno.

 
Alla luce dell’emergenza incendi e la crisi sanitaria dell’ultimo semestre (11.2019-04.2020) sara' molto difficile per questo Governo  raggiungere l'obiettivo di portare il bilancio in avanzo. Tuttavia una situazione economica piu' chiara e delineata sullo stato delle finanze pubbliche sara' presentata a Ottobre 2020.
 
Investimenti: Il Ministro del Tesoro ha dichiarato l'impegno dell'esecutivo federale di voler promuovere oltre 100 Mld AU$ di investimenti in infrastrutture per i prossimi 10 anni. Fra i principali progetti infrastrutturali citati nel budget si segnalano: il corridoio ferroviario Melbourne-Brisbane Inland Rail (confermato lo stanziamento di ulteriori 9.3 Mld AU$ per i prossimi 10 anni); il Western Sydney International Airport (5.3 Mld AU$); il Melbourne Airport Rail Link (5 Mld AU$); e Western Sydney Rail (3.5 Mld AU$).

 

A tale riguardo, l'adeguato coordinamento fra governo federale e governi statali (in particolare gli stati del Victoria e NSW) sarà dunque centrale per garantire un costante impulso alla crescita nel breve termine.
 
 
Sistema bancario
 

Attualmente la Reserve Bank of Australia (RBA) si sta impegnando a mantenere il tasso d’inflazione entro il target stabilito (2-3%).

Tale obiettivo è difficile da mantenere data la situazione economica mondiale che vede domande, offerta e mercato in costante e rapido cambio causa della crisi sanitaria mondiale.

L’RBA ha anche dichiarato che un grave shock negativo potrebbe richiedere una risposta combinata di politica monetaria e fiscale.
 
Dopo una breve parentesi nella categoria della AA-, le principali banche australiane sono tornate (24/6/2020) alla AAA. I rapporti di pagamento dei dividendi sono elevati. I prestiti delle banche sono sempre più concentrati nel settore immobiliare
 

L’FMI ritiene opportuno osservare che, nella prospettiva di un calo della crescita economica del Paese, la risposta macroeconomica dovrà essere flessibile facendo uso della politica fiscale (in funzione di stabilizzatore) e della politica monetaria.

Ultimo aggiornamento: 24/06/2020