X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Perchè ARABIA SAUDITA (Punti di forza)


Saudi Vision 2030: nuova strategia di sviluppo del Regno

L'Arabia Saudita ha adottato nel 2016 la Saudi Vision 2030, un progetto di trasformazione radicale della società saudita, che implica riforme economiche, ma anche culturali e sociali. Dal punto di vista economico, si punta a far nascere filiere produttive nazionali e avviare produzioni ad elevato contenuto locale, impiegando forza lavoro saudita e promuovendo l'iniziativa privata. Un importante volano di crescita saranno i grandi progetti a guida del fondo sovrano saudita (Public Investment Fund), come la città del futuro NEOM, il parco di intrattenimento Qiddiya ed il Red Sea Project.

Posizione geografica strategica, eccellenti infrastrutture, dividendo demografico

L'Arabia Saudita è il principale paese del Golfo, unico membro G20 (di cui ha assunto la Presidenza il 1 dicembre 2019), ubicata in posizione strategica, a cerniera di tre continenti: Africa, Europa e Asia. La popolazione di 34,2 milioni di abitanti, di cui 2/3 sauditi, cresce a un tasso annuo superiore al 2% e il 70% della popolazione ha età inferiore ai 35 anni. Il paese dispone di ottime infrastrutture (trasporti, telecomunicazioni, ICT) e dispone di un sistema bancario e finanziario capitalizzato e redditizio.

Business environment in progressivo miglioramento

SAGIA (Saudi Arabian General Investment Authority) è l'ente governativo responsabile degli incentivi agli investimenti. Nata come ente che autorizzava gli investimenti stranieri, è negli anni diventata una vera e propria agenzia di promozione e attrazione degli investimenti, fornendo servizi di affiancamento all'investitore. Negli ultimi anni, quasi tutti i settori economici sono stati liberalizzati. Il miglioramento di Riad è emerso dal rapporto della Banca Mondiale "Doing Business 2020" nel quale emerge come Top Reformer, scalando ben 30 posizioni rispetto all'edizione precedente.

Favorevole imposizione fiscale e incentivi governativi agli investimenti

Si segnala l'assenza della tassazione sul reddito personale e la presenza di un'aliquota del 20% sul reddito d'impresa. Il Paese ha firmato numerosi accordi per evitare la doppia imposizione fiscale, ivi inclusa l'Italia. Gli investitori stranieri possono beneficiare di numerosi incentivi governativi qualora optassero di effettuare un investimento diretto nel Regno.

Sostegno al settore privato e privatizzazioni

Un ruolo fondamentale per traghettare l'economia saudita in uno scenario post-oil sarà svolto dal fondo sovrano Public Investment Fund e dal Centro Nazionale per le Privatizzazioni e le Public Private Partnership. Nel quadro del di privatizzazioni, tra dicembre 2019 e gennaio 2020 è stato effettuato il collocamento sulla Borsa di Riad (Tadawul) dell'1,7% del campione nazionale Saudi Aramco. La società ha raccolto la cifra record di 29,4 miliardi di dollari, raggiungendo una valutazione totale pari a 1.850 miliardi.

Ultimo aggiornamento: 03/02/2020