X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

PerchŔ MOZAMBICO (Punti di forza)


Posizione geografica strategica

Il Mozambico, Paese membro della SADC - organizzazione d'integrazione economica regionale dell'Africa Australe (250 milioni di consumatori, PIL: 700 milioni di USD) - offre uno sbocco al mare sull'Oceano Indiano per i Paesi limitrofi di Malawi, Swaziland, Zambia e Zimbabwe, collocandosi in posizione strategica come corridoio di trasporto. I settori del commercio e dei servizi, in espansione, rappresentano oltre il 50% del PIL del Paese.

Tendenziale stabilitÓ politica e buone relazioni regionali e internazionali

La guerra civile Ŕ terminata nel 1992 con la firma degli Accordi di Roma - durante i negoziati l'ĺItalia ha svolto attivamente un ruolo di mediatore - e da oltre 20 anni in Mozambico si tengono elezioni politiche multipartitiche. Le relazioni del Paese con l'UE e, con l'Italia in particolare, sono molto positive. Il Mozambico Ŕ membro della Southern African Development Community (SADC), della ComunitÓ dei Paesi di Lingua Portoghese (CPLP) e del Commonwealth.

DisponibilitÓ di risorse naturali

Il Mozambico dispone di ingenti riserve di gas naturale, carbone, titanio, granito, gesso, grafite e pietre preziose. In particolare, enormi giacimenti di gas naturale sono stati scoperti nel 2011 nel bacino del Rovuma da Eni e dalla statunitense Anadarko per un totale di risorse finora accertate di oltre 2.000 miliardi di metri cubi di gas. Il Paese ha buone prospettive nel settore della produzione di carbone (sia termico che metallurgico), le cui riserve sono stimate in circa 25 miliardi di tonnellate. Le risorse sono concentrate soprattutto nel bacino carbonifero di Moatize.

Economia con buon potenziale di crescita nel medio periodo

Dal 1992 il Mozambico ha sperimentato un periodo di crescita sostenuta, favorito dalla stabilitÓ macroeconomica e dall'attuazione di riforme di mercato favorevoli agli investimenti esteri. Tra il 1996 e il 2015, il Paese ha registrato tassi di crescita tra i pi¨ elevati dell'Africa Sub-Sahariana (7% in media). La recente crisi ha rallentato l'andamento economico (3,7% nel 2017 e 3,2% nel 2018), tuttavia, anche grazie alla disponibilitÓ di risorse naturali, le prospettive per il medio-lungo periodo restano buone (9,2% crescita stimata da parte del Fondo Monetario Internazionale per il 2023).

Normativa favorevole all'investimento straniero

Al fine di attrarre gli investimenti stranieri le autoritÓ locali si stanno adoperando per semplificare le procedure autorizzative e snellire le formalitÓ burocratiche. E' ammessa la partecipazione straniera al 100% del capitale delle societÓ di diritto locale e utili, dividendi e interessi sono rimpatriabili.

Ultimo aggiornamento: 23/05/2019