Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

02/07/2013 - Selezionato il progetto Trans Atlantic Pipeline (TAP)

Selezionato il progetto Trans Atlantic Pipeline (TAP)

Il Consorzio Shah-Deniz ha selezionato il progetto TAP come infrastruttura destinata a veicolare il gas azero verso l’Europa nell’ambito del corridoio meridionale, portando le risorse del Mar Caspio direttamente sul mercato europeo. I 900 km di gasdotto saranno collegati alla rete che rifornisce Giorgia e Turchia e attraverseranno Grecia e Albania per terminare in Puglia, consentendo all’Italia di trasformarsi in hub commerciale. Il corridoio è stato fortemente voluto dalla UE per alternare le fonti di approvvigionamento e ridurre la dipendenza dalla Russia. Dopo il TAP dovrebbero essere realizzate le infrastrutture collegate quali la bretella IGB (interconnessione Grecia-Bulgaria) e lo IAP (Ionian Adriatic Pipeline) per l’approviggionamento dell’area balcanica. Successivamente, quando volumi aggiuntivi saranno disponibili dall’Azerbaijan, potrà essere avviata anche la realizzazione del gasdotto Nabucco West, che passerà attraverso Bulgaria, Romania e Ungheria per terminare in Austria. Con la realizzazione del TAP si prevede di fare arrivare in Europa, a partire dal 2019, circa 10 miliardi di metri cubi di gas. Con ripercussioni importanti per un Paese come l’Italia, che importa il 90% del gas naturale che consuma e che dipende da Russia e Algeria per oltre il 65%.

Notizia segnalata da
Ambasciata d'Italia - CROAZIA