X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

26/04/2023 - Kazakistan - Studio ADB su opportunitą per transizione energetica

Kazakistan - Studio ADB su opportunità per transizione energetica

Astana – La Banca asiatica di sviluppo (ADB) ha iniziato a esplorare le opportunità per accelerare il ritiro degli impianti a carbone e di altri combustibili fossili in Kazakistan e sostituirli o riutilizzarli con energia pulita nell’ambito del meccanismo di transizione energetica (Etm) della Banca stessa.

A seguito di una richiesta del ministero dell’Energia del Kazakistan, l’Adb ha infatti avviato uno studio di pre-fattibilità per aiutare il governo a identificare centrali termiche a carbone e combinate che potrebbero essere potenziali candidati per il pensionamento accelerato.

Il Kazakistan è un grande consumatore di carbone con circa 25 miliardi di tonnellate di riserve stimate come l’ottavo più grande al mondo. Circa il 70% dell’elettricità nazionale è prodotta dal carbone, mentre le attività legate all’energia, inclusa la produzione di calore ed elettricità, rappresentano oltre l’80% delle emissioni totali di gas serra del Paese.

A febbraio, il presidente Kassym-Jomart Tokayev ha approvato la strategia di decarbonizzazione a lungo termine del Kazakistan in cui il governo mira a ridurre le emissioni di gas serra del 15% entro il 2030 e raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2060.

“In qualità di banca climatica dell’Asia e del Pacifico, siamo lieti di sostenere l’impegno del governo a soddisfare i suoi contributi determinati a livello nazionale ai sensi dell’accordo di Parigi e raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2060”, ha affermato il direttore generale di Adb per l’Asia centrale e occidentale Yevgeniy Zhukov. “Il programma Etm potrebbe aiutare a ridurre in modo significativo le emissioni di gas serra del paese, aumentare gli investimenti in energia pulita tanto necessari e ampliare l’accesso a energia affidabile e sostenibile”.

L’Etm di Adb è un programma scalabile e replicabile che utilizza capitale agevolato e commerciale per ritirare o riutilizzare gli impianti esistenti a carbone e altri combustibili fossili secondo un programma accelerato, sostituendoli con capacità di energia pulita. Il Kazakistan è il quinto Paese a lavorare con ADB sull’Etm, dopo Indonesia, Pakistan, Filippine e Vietnam.

Notizia segnalata da
Internationalia - www.internationalia.org
/*WEB ANALYTICS ITALIA*/ /*GOOGLE ANALYTICS*/