X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

13/07/2022 - BILANCIO PUBBLICO 2023

BILANCIO PUBBLICO 2023

Sulla base di una previsione di crescita economica del 4,1% sospinta dalla domanda interna e un tasso di inflazione al 5,2%, il quadro di finanza pubblica fissa un obiettivo di deficit di bilancio al 3,5% in rapporto al prodotto e un livello di debito pubblico/PIL al 73,8%.

Tra i fattori presi in esame dal Governo per la stesura del progetto di Documento Programmatico di Bilancio per il 2023, l'impatto del conflitto in Ucraina e delle sanzioni contro la Russia, l’elevato tasso di inflazione, il rallentamento dell'economia europea e la crescente fase di incertezza a livello globale.

Gli obiettivi di politica economica contenuti nel documento prevedono il mantenimento delle prospettive di crescita, degli attuali livelli salariali e delle pensioni, misure di sostegno finanziario alle famiglie per il mantenimento del potere d’acquisto. L’orientamento di fondo della politica di bilancio ungherese è quello di comprimere la tendenza della crescita della spesa corrente anche attraverso minori investimenti finanziati con risorse nazionali per garantire la sostenibilità delle finanze pubbliche a medio termine.

Rispetto al corrente esercizio finanziario, le risorse destinate alla spesa sociale per complessivi 8,3 miliardi di Euro presentano una variazione in aumento di circa il 15%. Risorse aggiuntive pari a 1,87 miliardi di Euro saranno destinate alla spesa per le pensioni, mentre risultano piu’ contenuti gli incrementi delle dotazioni per istruzione e assistenza sanitaria (circa 500 e 250 milioni di euro). Si prevede che l’incidenza sul PIL per la compensazione delle perdite delle aziende di servizi pubblici, per lo piu’ di proprieta’ statale, derivanti dai prezzi regolamentati dei beni energetici incidera’ sul prodotto attorno al mezzo punto percentuale.

La copertura della spesa pubblica sarà in parte finanziata dalla tassazione temporanea, recentemente introdotta, sugli extraprofitti realizzati dalle società finanziarie, da quelle operanti nel settore energetico e delle telecomunicazioni, dalle compagnie aeree e da altre grandi imprese. Attraverso la costituzione di due fondi pubblici, in sostituzione dei fondi per la ripresa economica e per il contrasto alla pandemia presenti nel bilancio del corrente esercizio finanziario 2022, il governo ungherese prevede un gettito di circa quattro miliardi di Euro di cui, 1,72 miliardi a valere sul cosiddetto “fondo di protezione per i servizi di pubblica utilità” destinato a finanziare i prezzi regolamentati di gas ed elettricità per consumi domestici (misura non temporanea a favore delle famiglie adottata nel 2013) e 2,16 miliardi sul “fondo di difesa” per incrementare la spesa al 2% del PIL in linea con impegni assunti in ambito NATO. Il bilancio prevede inoltre la costituzione di un fondo straordinario di riserva del valore di circa 400 milioni di Euro.

Riguardo alla spesa delle Amministrazioni centrali è previsto per il 2023 un taglio del 10% delle risorse destinate ai Ministeri (circa 1,3 miliardi di euro). Per l’anno in corso, e’ atteso un risparmio generato dai tagli ai trasferimenti correnti alle Amministrazioni pubbliche stimato in 1,5 miliardi di euro. Con il posticipo di una parte della spesa per investimenti nel periodo 2022-2023 il governo conta inoltre di incrementare il risparmio pubblico per 2,9 miliardi di euro. Quanto alle amministrazioni locali sono previsti trasferimenti stimati in 1,3 miliardi di Euro. Dal 2023 e’ prevista l’esclusione dal beneficio dei prezzi regolamentati dei beni energetici ad uso residenziale, misura che verrebbe compensata da altre tipologie di entrate a livello periferico e da una piu’ oculata gestione delle risorse finanziarie. Nel complesso, il contenimento della spesa pubblica ammonterebbe a oltre 5 miliardi di euro all'anno, previsione che secondo il governo consentirebbe di raggiungere l'obiettivo di indebitamento netto del 4,9% nel 2022 e del 3,5% nel 2023.

Notizia segnalata da
Ambasciata d'Italia - UNGHERIA
/*WEB ANALYTICS ITALIA*/ /*GOOGLE ANALYTICS*/