X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

07/06/2022 - PROGRAMMA DI CONVERGENZA DELL’UNGHERIA

PROGRAMMA DI CONVERGENZA DELL’UNGHERIA

Il Ministero delle Finanze prevede per il 2022 una crescita economica del 4,3%, un deficit di bilancio del 4,9% e un livello di debito pubblico del 76,1% in rapporto al PIL. La politica economica ungherese si è concentrata in quest’ultimo anno sul controllo dell’epidemia e sul rilancio dell'economia. Le priorità principali sono state la protezione dei posti di lavoro, il sostegno alle famiglie e alle imprese e la promozione degli investimenti. Nel 2021 l'economia ha registrato una crescita sull’anno del 7,1%, più sostenuta di quanto previsto nel precedente Programma di convergenza (+4,3%), anche in rapporto ai livelli di crescita registrati tra i Paesi UE.

Il nuovo Programma mira a stimolare la competitività, a creare una crescita economica equilibrata e sostenibile e a ridurre il divario con i livelli medi di sviluppo europei, potendo contare sulla solidità del mercato del lavoro e sull’andamento positivo della domanda interna. Secondo le attuali previsioni la crescita dovrebbe attestarsi al 4,1% nel 2023, per poi superare nei prossimi anni la soglia del 4%. Entro il 2026 è prevista una progressiva diminuzione del deficit di bilancio, fino all'1% del PIL, e del debito pubblico che dovrebbe scendere al 63,1% in rapporto al prodotto. Tra i rischi evidenziati nel documento una eventuale, possibile ripresa dei contagi da COVID-19 e la durata del conflitto in Ucraina. Secondo il Programma di convergenza, il tasso medio di inflazione dovrebbe raggiungere nel corrente anno l'8,9% e diminuire significativamente nel 2023.

Notizia segnalata da
Ambasciata d'Italia - UNGHERIA