X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

04/03/2021 - Legge di Bilancio 2021-2022 a sostegno dell'economia danneggiata dalla crisi sanitaria

Legge di Bilancio 2021-2022 a sostegno dell'economia danneggiata dalla crisi sanitaria

Il 24 febbraio il Financial Secretary, Paul Chan, ha presentato il budget per l'esercizio 2021-2022, che prevede misure volte a stimolare l'attivita' produttiva e a sostenere le imprese e i settori maggiormente colpiti dagli effetti della pandemia, oltre che a far fronte al difficile quadro occupazionale.

La meta' del budget destinato a stimolare l'economia prevede l'assegnazione ad ogni residente di voucher digitali pari a 530 euro da utilizzare entro la fine del 2021 per acquisti di ogni genere effettuati a livello locale. La misura, concepita per sostenere l'economia reale tramite un concreto incentivo ai consumi, mira a favorire il rilancio a partire dalla seconda meta' dell'anno. Ad essa si aggiungono varie esenzioni ed agevolazioni fiscali per imprese e cittadini, la proroga e l'ampliamento di programmi governativi a sostegno delle PMI e il finanziamento di iniziative settoriali a supporto della transizione digitale e dell'innovazione, del turismo, delle industrie creative e delle costruzioni. Sul fronte dell'occupazione, il Governo prevede inoltre la creazione di 30.000 nuovi posti di lavoro della durata di 12 mesi e il lancio di un meccanismo di garanzia del prestito a favore di chi ha perduto il proprio posto e dei liberi professionisti le cui prospettive di reddito sono state compromesse dagli effetti della crisi sanitaria.

Nel quadro delle politiche di medio-lungo periodo, la legge di bilancio individua nei servizi finanziari un settore chiave per l'economia, che l'Esecutivo intende rafforzare con interventi destinati a coprire anche altre aree considerate ad elevato potenziale di crescita come l'innovazione e la tecnologia, l'economia verde, i servizi cargo, la gestione delle catene di fornitura e i servizi professionali. Le future direttrici di crescita appaiono inoltre legate al posizionamento della citta' nel quadro dei piani nazionali di sviluppo. Secondo il Governo, Hong Kong e' destinata a consolidare e a rafforzare il proprio ruolo di connettore (principalmente finanziario) tra la Cina e il resto del mondo, in particolare nell'ambito della Greater Bay Area e della Belt and Road Initiative. La citta' mira inoltre a ritagliarsi un ruolo nel quadro della RCEP, cui l'Esecutivo ha annunciato di voler aderire una volta che l'Accordo sara' entrato in vigore.

Notizia segnalata da
Consolato Generale d'Italia