Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

12/02/2021 - L'industria mineraria brasiliana prevede investimenti per 38 miliardi di dollari

L'industria mineraria brasiliana prevede investimenti per 38 miliardi di dollari

L'industria mineraria brasiliana prevede di investire 38 miliardi di dollari fino al 2024 in aumento della capacità, nuove tecnologie nei depositi di rifiuti e nello smantellamento delle dighe. Secondo i dati dell'Istituto minerario brasiliano (Ibram), i maggiori contributi interessano le attività legate al minerale di ferro con il 40,7% del valore complessivo degli investimenti, 15,5 miliardi di dollari. Nei progetti di bauxite e allumina, materiale di consumo per la produzione di alluminio, dovrebbero essere investiti 8,2 miliardi di dollari, il 21,5% dell'importo totale. Considerando gli Stati brasiliani, secondo i dati di Ibram, nel periodo verranno investiti 13,2 miliardi di dollari, il 34,7% del totale, nello stato di Minas Gerais. Oltre a nuovi progetti, principalmente per l'estrazione di nuovi metalli, una buona parte sarà destinata allo smantellamento delle dighe a monte, il cui funzionamento è stato vietato dall'Agenzia Nazionale Mineraria (ANM), dopo la tragedia di Brumadinho, nel gennaio 2019. Lo stato del Minas Gerais dovrebbe ricevere 2 miliardi di dollari solo per il recupero delle dighe e lo smantellamento. Tuttavia, si assiste ad una progressiva diversificazione negli investimenti in miniere e altri materiali e, per tale ragione, aumentano anche gli investimenti nello stato del Pará per il minerale di ferro, conclude l’Ibram. 

Notizia segnalata da
ICE Agenzia San Paolo