Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

01/02/2021 - Nel 2020 l'economia di Hong Kong cala del 6,1% su base annua

Nel 2020 l'economia di Hong Kong cala del 6,1% su base annua

Secondo dati preliminari pubblicati dal Governo, nel 2020 l'economia di Hong Kong, messa in seria difficolta' dalla crisi pandemica, ha accusato un calo del PIL reale del 6,1% su base annua, anche se un visibile miglioramento in alcuni fondamentali registrato nel secondo semestre ha permesso di attutire parzialmente la forte contrazione della prima meta' dell'anno. L'economia della citta', che continua a soffrire il quasi completo azzeramento dei flussi turistici dalla Cina e dall'estero dovuto alla pandemia globale, che ha messo alle corde l'intero indotto (accoglienza, ristorazione, retail, servizi di trasporto), ha infatti potuto beneficiare del rimbalzo delle attivita' produttive e dei consumi nella RPC (principale partner commerciale della RAS) e della vivacita' del settore finanziario. Benche' la difficile congiuntura internazionale continui a pesare sull'interscambio di beni con l'estero, la ripresa del mercato cinese ha ridotto al minimo la flessione dell'export (-0,3%) e dell'import (-2,1%). Rimane invece critica la situazione dell'export (-36,8%) e dell'import (-35,2%) nel settore dei servizi, principalmente a causa del crollo del settore turistico. La domanda privata e' calata del 10,2% su base annua, mentre la situazione di diffusa incertezza, che contribuisce a deprimere la propensione all'investimento delle aziende, ha determinato una flessione degli investimenti fissi lordi dell'11,6%. La crisi ha inoltre continuato a pesare sul tasso di disoccupazione, salito al 6,6%, il dato peggiore degli ultimi quindici anni.

Notizia segnalata da
Consolato Generale d'Italia