Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

03/11/2020 - Nel terzo trimestre l'economia di Hong Kong accusa una contrazione del 3,4%

Nel terzo trimestre l'economia di Hong Kong accusa una contrazione del 3,4%

Secondo dati governativi, nel terzo trimestre l'economia di Hong Kong, a parziale miglioramento della performance realizzata nel primo semestre, ha registrato un calo del PIL reale del 3,4% su base annua e una crescita del 3% rispetto al trimestre precedente.

L'economia della citta', che continua a soffrire il quasi completo azzeramento dei flussi turistici dalla Cina e dall'estero, che ha messo alle corde l'intero indotto (accoglienza, ristorazione, retail, servizi di trasporto), ha potuto beneficiare del rimbalzo delle attivita' produttive e dei consumi nella RPC (principale partner commerciale di Hong Kong) e di un moderato miglioramento del consumer sentiment interno.

A fronte di una contrazione del 14,2% nel secondo trimestre, la domanda privata e' infatti calata del 7,7% su base annua. Analogamente, malgrado la situazione di diffusa incertezza, che contribuisce a deprimere la propensione all'investimento delle aziende, gli investimenti fissi lordi sono diminuiti dell'11,2% (-21,4% nel trimestre precedente). Benche' la difficile congiuntura internazionale continui a pesare sull'interscambio di beni con l'estero, il rimbalzo del mercato cinese ha contribuito a far ritornare in territorio positivo sia l'export (+3,8%) che l'import (+1,9%). Anche se la situazione rimane critica, principalmente a causa del crollo del settore turistico, e' leggermente migliorata anche la performance dell'export (-34,8%) e dell'import (-37,8%) nel settore dei servizi. La crisi ha invece continuato a pesare sul tasso di disoccupazione, salito al 6,4%, il dato peggiore degli ultimi quindici anni.

Alla luce di questi dati, il Governo ha mantenuto l'outlook relativo alla crescita del PIL 2020, prevedendo una contrazione tra il 6% e l'8% su base annua.

Notizia segnalata da
Consolato Generale d'Italia