X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

02/06/2020 - Previsioni economiche di primavera 2020 della Commissione Europea.

Previsioni economiche di primavera 2020 della Commissione Europea.

La pandemia del virus Covid-19 ha comportato un duro colpo anche per l'economia croata fermata dopo cinque anni di crescita continua che aveva riportato nel 2019 il Pil allo stesso livello precedente la crisi finanziaria globale.

Secondo le previsioni economiche di primavera 2020 della Commissione Europea, l’economia croata dovrebbe contrarsi nel 2020 del 9% circa e crescere del 7,5% nel 2021. Per la Commissione Europea gli effetti negativi sull’economia  croata svaniranno gradualmente, ma non prima di un biennio, il che potrebbe consentire il recupero dei livelli di PIL precedenti la pandemia non prima della fine del 2022.

Sui tempi della ripresa pesano tuttavia alcune incognite, quali l’evoluzione della crisi dei principali partner commerciali della Croazia (Germania e Italia), le dinamiche del commercio internazionale e gli sviluppi relativi ad alcuni servizi, quale in particolare il turismo, un settore molto importante per l'economia croata con un’incidenza sul PIL di circa il 20%, per il quale si prospetta, dopo un netto calo quest'anno, un recupero solo parziale nel 2021.

La Commissione europea pubblica ogni anno due previsioni complessive (primavera e autunno) e due previsioni intermedie (inverno ed estate). Le previsioni intermedie riguardano i livelli annuali e trimestrali del PIL e dell'inflazione per l'anno in corso e l'anno successivo per tutti gli Stati membri e per la zona euro, nonché i dati aggregati a livello dell'UE. Le prossime previsioni economiche della Commissione europea saranno le previsioni economiche intermedie d'estate 2020, che saranno pubblicate a luglio 2020.

Notizia segnalata da
Ambasciata d'Italia - CROAZIA