Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

31/12/2020 - Programma di Investimenti in Infrastrutture di Trasporto e Comunicazioni 2020-2024

Programma di Investimenti in Infrastrutture di Trasporto e Comunicazioni 2020-2024

Il Governo messicano ha presentato il Programma di Investimenti in Infrastrutture di Trasporto e Comunicazioni 2013-2018, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo economico, incentivare la competitivita’ e attrarre investimenti in strade, autostrade, linee ferroviarie, porti, aeroporti e reti di telecomunicazioni.

Il Programma Infrastrutture 2013-2018 si situa nel quadro del piu’ generale Piano Nazionale di Sviluppo 2013-2018 (PND – Plan Nacional de Desarrollo), adottato nel maggio 2013 e di cui sviluppa in particolare la quarta direttrice relativa all’eliminazione degli ostacoli per la creazione di un “Messico Prospero”. Tra le azioni per perseguire tale obiettivo, e’ stato infatti previsto lo sviluppo di una migliore rete infrastrutturale di trasporti e logistica (strade, autostrade, ferrovie, porti e aeroporti) che possa aumentare la produttivita’ dell’economia e le interconnessioni all’interno del Paese, nonche’ promuovere lo sviluppo regionale e migliorare la qualita’ di vita della popolazione. Il Programma Infrastrutture e’ altresì funzionale agli altri 4 macro-obiettivi del PND, diretti a favorire la sicurezza, l’inclusione sociale, l’istruzione di qualita’ e la proiezione internazionale.

Il Programma Infrastrutture di Trasporto e Comunicazioni 2013-2018 prevede l’impegno a generare un totale di investimenti pubblici (federali e statali) e privati per circa 4 mila miliardi di pesos messicani, dei quali 1.300 miliardi di pesos (equivalenti a circa 102 miliardi di USD) saranno destinati a infrastrutture e telecomunicazioni, mentre il resto sara’ destinato ad altri enti e organismi del Governo Federale, quali Pemex, la Commissione Federale per l’Elettricita’ e la Commissione Nazionale per l’Acqua. Infine, dei 1.300 miliardi di pesos messicani, 582 miliardi di pesos (circa 46 miliardi di USD) saranno destinati a infrastrutture di trasporto, mentre gli altri 700 miliardi (circa 56 miliardi di USD) verranno impiegati per il settore telecomunicazioni.

I progetti di infrastrutture di trasporto per i prossimi 5 anni prevedono sia nuove opere che ammodernamento e ampliamento di quelle gia’ esistenti. Di questi progetti, la maggior parte riguardera’ le infrastrutture stradali (149 progetti), seguono poi i porti, gli aeroporti (con 21 progetti ciascuno) e le ferrovie (19 progetti). I principali impegni da realizzare nei prossimi 5 anni attengono a: 15 autostrade, 29 tratte stradali, 16 raccordi, 7 ponti, 3 linee ferroviarie per trasporto passeggeri, 7 porti marittimi e 7 aeroporti. Si stima che, dei 582 miliardi di pesos messicani destinati alle infrastrutture di trasporto, 386 miliardi di pesos (circa 30 miliardi di USD) serviranno per il trasporto su strada, 99 miliardi di pesos (circa circa 7 miliardi di USD) per il trasporto ferroviario, 62 miliardi di pesos (circa 5 miliardi di USD) per porti e 35 miliardi (circa 2,5 miliardi di USD) per aeroporti.

Per maggiori informazioni: http://www.sct.gob.mx ; http://www.sct.gob.mx/fileadmin/GITS/PIITC_-_SCT.pdf .

Notizia segnalata da
Ambasciata d'Italia - MESSICO