X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Dove investire (USA)


Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)

Energia e risorse rinnovabili

Negli Stati Uniti il settore dell’energia e delle risorse rinnovabili è uno dei più attivi e tecnologicamente avanzati al mondo. Il Paese è leader nella produzione e nella fornitura di energia ed è anche fra i più grandi consumatori di energia del mondo. La domanda crescente nel mercato interno, fanno degli Stati Uniti il mercato in questo ambito più attraente del mondo.

Nonostante l'incertezza dell’economia globale gli Stati Uniti continuano ad essere un importante fornitore globale di petrolio greggio e gas naturale.

Secondo rilevazioni riportate nel manuale “Sustainable Energy in America Factbook, del 2021”, curato dal Business Council for Sustainable Energy e da Bloomberg New Energy Finance (BNEF) la trasformazione massiccia del settore energetico statunitense è andata avanti anche nel 2020 nonostante il rallentamento dell’economia causato dalla pandemia Covid19. 

Con il ritiro della capacità di produzione di carbone e nucleare, le nuove aggiunte alla capacità provengono in gran parte dal gas naturale e dalle energie rinnovabili.

Gli incentivi alle energie rinnovabili e il calo dei costi delle tecnologie correlate sostengono una solida concorrenza con il gas naturale, e il carbone e l'energia nucleare diminuiscono nel mix delle energie per la produzione di elettricità

Secondo il rapporto annuale della U.S. Energy Information Administration (EIA) “Annual Energy Outlook 2021(AEO 2021)”, che include proiezioni per i mercati energetici fino al 2050, le quote di gas naturale e di energia rinnovabile nella generazione elettrica continuano a crescere. Nel 2020 insieme hanno contribuito il 61% alla generazione elettrica, di cui le rinnovabili, che includono eolico, solare, geotermico, idroelettrico, biomassa e biocombustibili, hanno contribuito il 20% (+11% rispetto ai livelli del 2019).

Si prevede che tale quota, è destinata a crescere a oltre il 30% entro il 2050, trainata in gran parte dalla crescita nell’eolico e nel fotovoltaico, e le energie rinnovabili cresceranno fino a diventare, in meno di un decennio, una quota maggiore della generazione elettrica degli Stati Uniti rispetto al nucleare e al carbone.

Si stima che il Paese investirà nel settore intorno ai $700 miliardi nei prossimi due decenni creando opportunità di investimenti attraverso tutta la catena di fornitura del settore.

Inoltre, l’amministrazione Biden ha presentato a marzo 2021, a seguito della crisi energetica del febbraio 2021 in Texas che ha lasciato milioni di persone senza acqua ed elettricita’, un organico piano di oltre 2000 miliardi di dollari per l’adeguamento delle infrastrutture nazionali, all’interno del quale è presente un'ampia gamma di progetti di infrastrutture fisiche, tra cui rete elettrica e sostegni alle energie rinnovabili e tecnologie correlate, visti anche come la chiave per la lotta contro il cambiamento climatico accelerando il passaggio a nuove fonti energetiche più pulite.

Pertanto esistono opportunità crescenti nelle seguenti aree:

  • servizi correlati ai giacimenti petroliferi;
  • miglioramenti alla catena di approvvigionamento nel settore energetico;
  • sicurezza nucleare;
  • sviluppo delle biomasse;
  • energia solare, eolica e delle maree;
  • tecnologie del carbone pulite;
  • contenimento e/o trattamento del CO2.

Le aziende italiane sono all’avanguardia nel settore delle macchine utensili e dei macchinari per il settore dell’energia, convenzionale e rinnovabile.

Le aree delle risorse rinnovabili e della riduzione del CO2 sono quelle che presentano le opportunità di sviluppo migliori per le aziende italiane tramite esportazioni o investimenti; questo settore si rileva inoltre interessante in virtù del vantaggio iniziale che l’Italia ha nello sviluppo e nell’applicazione di tecnologie per le risorse rinnovabili in Europa.

Fonte: Elaborazione ICE New York su dati U.S. Energy Information Administration, International Energy Agency, Busine

Principali aziende del settore
  • Sito Internet: http://www.phillips66.com
  • Contatti: 600 N. Dairy Ashford
    Houston, TX 77079,
    United States
    Phone: 281-293-6600
  • Sito Internet: http://www.chevron.com
  • Contatti: 6001 Bollinger Canyon Rd.
    San Ramon, CA 94583-2324,
    United States
    Phone: 925-842-1000
  • Sito Internet: http://www.conocophillips.com
  • Contatti: 600 N. Dairy Ashford
    Houston, TX 77079,
    United States
    Tel: 281-293-1000
  • Fatturato: Oltre 50 milioni di €
  • Sito Internet: http://www.exxon.mobil.com
  • Contatti: 5959 Las Colinas Blvd.
    Irving, TX 75039-2298,
    United States
    Phone: 972-444-1000
    Fax: 972-444-1350
Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi

Industria automobilistica

Il Paese sta investendo in nuove tecnologie al fine di conseguire gli obiettivi di efficienza nel consumo di carburante prefissati per il ventunesimo secolo. Da ciò ne conseguiranno molte opportunità. Saranno richieste nuove tecnologie per i materiali e per i macchinari di produzione che apriranno la via ad imprese innovative capaci di offrire tecnologie in grado di ridurre il peso degli autoveicoli ovvero di aumentarne l’efficienza.  Le aziende italiane operanti in questo settore potrebbero trarne un notevole vantaggio. Altre opportunità sono poi disponibili nei seguenti segmenti: materiali leggeri e relative tecnologie; tecnologia dei veicoli a basso utilizzo di combustibili fossili, tecnologie per sistemi di guida autonoma.

Inoltre, il governo federale USA possiede un'enorme flotta di veicoli, che intende sostituire con veicoli puliti ed elettrici realizzati negli USA da lavoratori americani, per creare milioni di nuovi posti di lavoro. McKinsey stima che i veicoli elettrici costituiranno circa il 17% delle vendite totali di auto a livello globale entro il 2030 (1 per cento nel 2017).  Questo settore offre buone prospettive alle aziende italiane, sia per incrementare le loro esportazioni in questo mercato sia per creare insediamenti al fine di dar vita ad una presenza di produzione diretta negli USA,

Fonte: Elaborazione ICE New York su dati Automotive News, Auto alliance e Select USA.

Principali aziende del settore
  • Sito Internet: http://www.johnsoncontrols.com
  • Contatti: 5757 N. Green Bay Ave.
    Milwaukee, WI 53209,
    United States
    Tel: 414-524-1200
  • Sito Internet: http://www.ford.com
  • Contatti: 1 American Rd.
    Dearborn, MI 48126-2798,
    United States
    Tel: 313-322-3000
  • Sito Internet: https://www.tesla.com/
  • Contatti: 3500 Deer Creek Road
    Palo Alto, CA 94304
    United States
  • Sito Internet: http://www.chryslerllc.com
  • Contatti: 1000 Chrysler Dr.
    Auburn Hills, MI 48326-2766,
    United States
    Tel: 248-576-5741
  • Sito Internet: http://www.gm.com
  • Contatti: 300 Renaissance Center
    Detroit, MI 48265-3000,
    United States
    Tel: 313-556-5000
Fornitura di acqua; reti fognarie, attivitą di trattamento dei rifiuti e risanamento

Servizi ambientali e Tecnologie pulite (Clean Tech) 

L'industria ambientale statunitense negli ultimi 15 anni ha subito significative ristrutturazioni e consolidamenti ma ha registrato una crescita, e oggi gli Stati Uniti sono il mercato più grande nel mondo per le tecnologie ambientali, rappresentando circa un terzo di un mercato globale di circa $1.200 miliardi.

Si prevede che la ristrutturazione e il consolidamento continueranno ma il settore è adesso sull’orlo di una nuova era di crescita, spinta dall’improrogabile necessità di rinnovare le infrastrutture critiche del Paese per renderle più moderne ed adattarle ai cambiamenti climatici in corso.

In particolare nel settore idrico in cui il divario nell'investimento nelle infrastrutture offre notevoli opportunità di investimento. I segmenti più interessanti per le aziende italiane, si ritiene possano essere due: tecnologia della desalinizzazione e tecnologia della riduzione dei consumi idrici e apparecchiature correlate.

Queste due aree diventeranno sempre più importanti, in particolare nella regione occidentale del Paese, a causa delle attuali siccità e della previsione di una loro accentuazione in seguito al cambiamento climatico.

A tal fine nell’ambito del piano di oltre 2000 miliardi di dollari per l’adeguamento delle infrastrutture nazionali presentato dall’amministrazione Biden a marzo 2021 è prevista un'ampia gamma di progetti di infrastrutture fisiche, tra cui l’adeguamento della rete idrica, le cui carenze sono state messe a fuoco a seguito della crisi energetica del febbraio 2021 in Texas che ha lasciato milioni di persone senza acqua ed elettricita’.

Fonte: Elaborazione ICE New York su dati Environmental Business International, American Water Works Association, Select USA

Principali aziende del settore
  • Sito Internet: www.firstsolar.com
  • Contatti: Worldwide Headquarters
    First Solar, Inc.
    350 West Washington Street, Suite 600
    Tempe, Arizona 85281 USA

    Telephone: 419.662.6899
    Fax: 602.414.9400
  • Sito Internet: www.ascentsolar.com
  • Contatti: 12300 N. Grant St.
    Thornton, CO 80241
    Tel. 1.720.872.5000
  • Sito Internet: www.gpreinc.com
  • Contatti: CORPORATE HEADQUARTERS
    450 Regency Parkway, Suite 400
    Omaha, NE 68114
    Phone: 402.884.8700
    Fax: 402.884.8776
  • Sito Internet: www.sunedison.com
  • Contatti: Corporate HQ
    13736 Riverport Dr, Maryland Heights,
    MO 63043
    Phone: 314-770-7300
  • Sito Internet: www.ormat.com
  • Contatti: 6225 Neil Road
    Reno, Nevada 89511-1136
    Tel (775)356-9029
Altri mezzi di trasporto (navi e imbarcazioni, locomotive e materiale rotabile, aeromobili e veicoli spaziali, mezzi militari)

Aerospazio

Il settore dell’aerospazio si compone di imprese che producono aeromobili (commerciali e militari), missili, satelliti ed altri veicoli spaziali ed aziende che producono e distribuiscono parti e componenti. Si prevede che la crescita del settore aerospaziale nei prossimi 5 anni seguirà la crescita del PIL USA e che continuerà il progressivo consolidamento che sta vedendo le grandi OEM e i fornitori di tier 1 e tier 2 perseguire strategie di integrazione verticale. Diminuirà quindi il numero di fornitori ma questa tendenza potrebbe favorire le aziende italiane del settore, perché i fornitori USA che rimangono avranno bisogno di fonti affidabili e tecnologicamente avanzate di prodotti aerospaziali e di macchinari per la produzione di componenti aerospaziali.

I grandi OEM e i tier 1 dovranno trovare ulteriori fonti di parti lavorate. Dal lato dei macchinari, i tier 1 e 2 degli Stati Uniti e i subappaltatori rimasti dovranno acquistare nuovi macchinari per aumentare la capacità.

Le principali aree di crescita saranno i piccoli satelliti, lo spazio commerciale e gli UAV nei settori sia militare che commerciale,  e nuove tecnologie per macchinari di produzione, tecniche manifatturiere e sviluppo di materiali leggeri saranno molto richieste negli Stati Uniti.

Per i produttori italiani nel settore aerospaziale esistono opportunità per aziende in grado di offrire prodotti o tecnologie nei seguenti segmenti:

  • capacità manifatturiere avanzate e stampa tridimensionale;
  • automazione;
  • strutture e materiali in composito;
  • interni di aerei e sistemi ambientali.

Queste sono aree in cui le aziende italiane sono tenute in grande considerazione e sono ben posizionate per espandersi nel mercato statunitense. La maggiore necessità per le aziende italiane sarà una migliore rappresentazione e visibilità negli Stati Uniti, in particolare per poter garantire i servizi post-vendita.

Fonte: Elaborazione ICE New York su dati Aerospace Industry Association, Cedar e Select USA.

 

Principali aziende del settore
  • Sito Internet: http://www.boeing.com/
  • Contatti: Corporate Offices
    100 North Riverside
    Chicago, Illinois 60606
    Tel. 312-544-2000
  • Sito Internet: http://www.lockheedmartin.com/
  • Contatti: 6801 Rockledge Drive
    Bethesda, MD 20817
    Tel. (301/897-6000)
  • Sito Internet: http://www.northropgrumman.com/
  • Contatti: Corporate Offices
    2980 Fairview Park Drive
    Falls Church, VA 22042
    (703) 280-2900
  • Sito Internet: http://www.gendyn.com/
  • Contatti: Corporate Headquarters
    2941 Fairview Park Drive
    Suite 100
    Falls Church, VA 22042
    (703) 876-3000
  • Sito Internet: https://www.spacex.com/
  • Contatti: 1155 F St NW Ste 475
    Washington, DC 20004 ·
    Tel: 202-649-2700
Macchinari e apparecchiature

Meccanica strumentale

La pandemia COVID-19 ha esposto le vulnerabilità nelle catene di approvvigionamento degli USA.  La sfida che le imprese USA devono affrontare ora è rendere le loro catene di approvvigionamento più resilienti senza indebolire la loro competitività.

L'aumento del costo del lavoro in Cina e in altre economie emergenti, gli alti costi della catena di approvvigionamento e della logistica e gli ampi differenziali dei costi energetici in diverse parti del mondo presumibilmente costringeranno le aziende USA di tutti i settori manifatturieri a ripensare le proprie strategie di outsourcing e offshoring, diversificare la propria base di approvvigionamento per ridurre il rischio, sfruttare al meglio le innovazioni di processo e a riposizionarsi più vicino al mercato. 

In generale i settori migliori candidati per il reshoring o l’on-shoring, sono quelli delle industrie pesanti, come autoveicoli, elettrodomestici, mobili e macchinari.  I costi di produzione e logistica rendono logico produrre questi prodotti localmente finchè sono venduti e usati localmente.

Secondo rilevazioni della Reshoring Initiative, organizzazione no profit impegnata a aiutare l’industria manifatturiera USA a riconoscere il potenziale di profitto inerente l’utilizzazione di produzione locale, le catene del valore produttrici di beni (in particolare automobilistico, nonché computer ed elettronica) sono sempre più concentrate a livello regionale per stabilire una produzione in prossimità della domanda, e molte aziende stanno avvicinando le catene di approvvigionamento per un migliore coordinamento e per beneficiare di una maggiore collaborazione con i supplier.

Quindi esiste il potenziale per una rinascita della produzione negli Stati Uniti e il rilancio del settore manifatturiero avrà un ruolo centrale nei programmi economici degli Stati Uniti nei prossimi 4 anni. Buy American, reshoring e ricerca e sviluppo saranno al centro dei programmi pubblici con l’obiettivo di creare i posti di lavoro attesi.

In questa fase di rilancio dell’industria manifatturiera americana si punterà molto su Advanced Manufacturing (Automazione, Stampa 3D, Produzioni ibride, Robotica) per favorire la crescita delle tecnologie e processi manifatturieri avanzati, e quindi presubilmente ci sarà un aumento della domanda per attrezzature e macchinari ad alto contenuto tecnologico, creando buone opportunità per la tecnologia italiana soprattutto laddove si riesca a offrire soluzioni tecnologiche innovative ed avanzate.

Principali aziende del settore
  • Sito Internet: www.ge.com
  • Sito Internet: www.ibm.com
  • Sito Internet: www.caterpillar.com
  • Sito Internet: www.utc.com
  • Sito Internet: www.deere.com
Ultimo aggiornamento: 15/04/2021