Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Aspetti Normativi (GUATEMALA)

ASPETTI NORMATIVI E LEGISLATIVI

Regolamentazione degli scambi

Sdoganamento e documenti di importazione:

in base all’Accordo di Associazione fra Unione Europea e Centro America (entrato in vigore dal 1 dicembre 2003), il 93% dei prodotti importati ha un immediato o graduale sgravio fiscale dei dazi doganali.

Per beneficiare dello sgravio fiscale occorre verifica­re se il codice doganale del prodotto rientra tra quelli interessati all’abbattimento dei dazi (elenco comple­to consultabile all’indirizzo: www.camcig.org).

Se il prodotto prevede un beneficio fiscale, occorre richiedere al fornitore europeo uno dei seguenti do­cumenti:

- certificato di circolazione Modello EUR1 in origina­le; o, nel caso di un esportatore autorizzato dall’au­torità competente, questi potrà emettere una di­chiarazione denominata “Dichiarazione in fattura”, che potrà essere realizzata sulla fattura o sugli altri documenti che faranno le veci del Certificato;

- in Guatemala, la Dichiarazione delle Merci (DUA-GT di importazione) dovrà essere documentata e fare riferimento al certificato di circolazione Modello EUR1. Quando le merci che entrano in Centroame­rica, fanno scalo in un Paese terzo, devono restare sotto la supervisione delle Dogane (in un magaz­zino fiscale), per non perdere “l’origine” e quindi i benefici doganali che ne derivano

Importazioni temporanee: la legge di riferimento per la promozione e lo sviluppo delle attività di export e della “maquila” è il Decreto 29-89 del Congresso.

I destinatari di tale legislazione beneficiano dei se­guenti incentivi:

- sospensione temporanea dei dazi doganali e altre tassazioni doganali (inclusa l’IVA) per importazione di materie prime, prodotti intermedi, etc. che saran­no riesportati entro un anno;

- esonero dai diritti doganali e IVA per l’importazione di macchinari;

- esenzione dall’Imposta sui redditi (ISR) ottenuti per la lavorazione o l’assemblaggio di beni destinati all’export al di fuori dell’area centroamericana.

Queste misure saranno applicate per un periodo di dieci anni a decorrere dalla notifica del Ministero dell’Economia. Tale benefici si applicano alle imprese che le hanno richieste prima del 2015; poiché Gua­temala è membro dell’Organizzazione Internazionale del Commercio e sottoscrisse l’accordo di Sovven­zioni e Mezzi Compensatori per mezzo del cuale si obbligò ad eliminare le sovvenzioni all’esportazione entro il 31 dicembre 2015.

La Ley Emergente para la Conservácion del Empleo (19-2016) stabilisce l’esonero della tassa sui redditi (Impuesto sobre la Renta – ISR) per un periodo di dieci (10) anni per le imprese che si dedicano al produzione, la fabbricazione e la erogazione di servizi nei settori dell’abbigliamento, del tessile e dei call center (o con­tact center); diretti alla esportazione fuori dal Paese.

 

Attività di investimento ed insediamenti produttivi nel paese

Normativa per gli investimenti stranieri: la Ley de Inversion Extranjera (Decreto 9-98) garantisce un’as­soluta parità di trattamento tra operatori guatemalte­chi e stranieri. Si proibisce l’imposizione di imposte confiscatorie, nonché la doppia o multipla tassazio­ne interna sugli investimenti esteri; mentre la doppia tassazione esterna rimarrà soggetta agli accordi ed ai trattati sottoscritti in materia con altri Paesi. Inoltre, è garantita all’investitore straniero la più totale libertà di movimento di capitali ed il rimpatrio dei dividendi.

 

Incetivi agli investimenti: La Ley de incentivos para el Desarrollo de Proyectos de Energia Renovable (De­creto 52-03) ha lo scopo di attrarre investimenti nel settore delle energie rinnovabili. Tale legge prevede l’esenzione dell’Imposta sul Reddito (ISR) per un pe­riodo di 10 anni, nonché l’esenzione dal pagamento dei dazi doganali sulle Importazioni (DAI), dell’IVA e di altri oneri sull’importazione di macchinari e strumentazione utilizzati esclusivamente per la generazione di energia nell’area dove siano ubicati tali progetti. In modo del tutto si mile operano la Ley Forestal (101-96), la Ley de Mineria (48-97) e la Ley de Hidrocarburos (109-83).

Legislazione societaria: previste due tipologie socie­tarie per investitori stranieri, che differiscono in base all’orizzonte temporale di attività: per un primo tipo di società è previsto un limite temporale di 2 anni, per la seconda tale limite non è previsto. Una volta ottenu­ta l’autorizzazione ad operare come società straniera (Patente de Sociedad Extranjera), si dovrà richiedere l’iscrizione dell’impresa (Patente de Empresa) per le operazioni della filiale in Guatemala. Quindi si pro­cede a registrare l’impresa presso la Sovrintendenza dell’Amministrazione Tributaria (SAT) per ottenere il Numero di Identificazione Tributaria (NIT). Infine, se la società conta almeno 3 dipendenti, si dovrà procedere all’iscrizione presso l’Istituto Guatemalteco di Previ­denza Sociale (IGSS). Le iscrizioni al Registro Mercan­til, SAT, IGSS e Ministero del Lavoro, possono essere fatte tramite il sito internet www.minegocio.gt

La cosiddetta legge della “Apostilla”, che stabilisce l’approvazione del convegno del Tribunale Internazio­nale della Haya: “Soppressione della esigenza di lega­lizzazione dei documenti pubblici stranieri”; assegna il Ministerio de Relaciones Exteriores del Guatemala come entità competente per certificare e rilasciare qualsiasi documento che si presenti in qualità di “apo­stillado”. La legge si prevede che entrerà in vigenza entro la fine di quest’anno e l’inizio del 2017 (è stata approvata dal Congresso della Repubblica del Gua­temala il 19 gennaio 2016 e deve essere ratificato dal Tribunale dell’Haya).

 

Brevetti e proprietà intellettuale

La legislazione di riferimento in tema di proprietà intellettuale è la Ley de Derechos de Autor y Derechos Conexos (Decreto 33-08), entrata in vigore il 22.06.1998.

 

Sistema fiscale

Anno fiscale:1 gennaio - 31 dicembre.

Imposta sul reddito delle persone fisiche: esenti per red­diti annuali fino a GTQ 48.000; 5% per redditi in­feriori a GTQ 300.000.00 Per i redditi superiori a GTQ 300.000.01 è prevista una tassazione fissa di GTQ15.000 più il 7% del reddito.

Tassazione sulle attività di impresa: Régimen Opcional Simplificado: 5% per i primi GTQ 30.000, 7% per il resto. Régimen sobre las Utilidades de Activida­des Lucrativas: Alla rendita imponibile determinata si applica il tipo impositivo del 25%, la rendita imponibile si determina sottraendo dalla rendita lorda le rendite esenti e le spese ed i costi deducibili per legge.

 

“Business Atlas 2020: guida agli affari in 56 mercati per il business italiano” a cura delle Camere di Commercio italiane all’estero.
Ultimo aggiornamento: 06/08/2020